Thursday, 23 November 2017 - 05:39

Treno delle Dolomiti. D’Incà (M5S): “Uno sbocco a Nord è una grandissima opportunità di valorizzazione delle bellezze del Veneto”

Feb 18th, 2017 | By | Category: Cronaca/Politica, Riflettore

Federico D’Incà, deputato Movimento 5 Stelle

“Da sempre il M5S sta portando avanti le istanze della progettazione e realizzazione dello sbocco a Nord del Treno delle Dolomiti. Il Veneto ha tutte le carte in regola per trasformare l’attuale binario fino a Calalzo nella più grande opera turistica italiana, un viaggio nella natura e nelle Dolomiti Patrimonio Unesco” dichiara il parlamentare bellunese Federico D’Incà.

“Solo lo sbocco a Nord della ferrovia sarà capace di trasformare l’assedio di Venezia, con i suoi 30 milioni di visitatori, nella più grande opportunità di visita alle bellezze del Veneto. In questo modo saranno valorizzati ancor di più grandi città come Treviso, Belluno e Padova ma anche centri minori di grande bellezza come Castelfranco, Feltre, Vittorio Veneto, Conegliano e tanti altri in un flusso a ritroso rispetto all’acqua del Piave che porta i turisti verso la montagna” continua il deputato.

Secondo il parlamentare pentastellato “non sarà solo traino al bellunese ma fonte di ricchezza per l’intero Veneto, tassello fondamentale per la metropolitana di superficie su cui dobbiamo puntare per migliorare la qualità della vita e dell’aria del Veneto”.

“Infine voglio consigliare ai progettisti all’opera di verificare la tratta che da Cortina porta a Bolzano passando per la valle di Fodom, perché in questo modo metteremmo in contatto tutte le vallate nel loro punto più alto, costruendo anche una linea di difesa alle nostre minoranze linguistiche ladine perché finalmente potrebbero avere un collegamento diretto ed intervallivo” conclude D’Incà.

Share

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.