Sunday, 24 September 2017 - 10:36

Congresso Cisl: Confermato Brancher alla Femca e Zuglian alla Funzione pubblica

Feb 17th, 2017 | By | Category: Lavoro Economia Turismo, Prima Pagina

Cisl – sede di Belluno

Nicola Brancher confermato segretario generale della Femca Belluno Treviso

Nicola Brancher è stato confermato segretario generale della Femca Cisl di Treviso e Belluno, la Federazione che tutela i lavoratori dei comparti della moda (tessile, calzaturiero, occhialerie) della chimica (gommaplastica, vetro, ceramica) e dell’energia (gas, acqua, petrolio) e che conta 4.236 iscritti in rappresentanza di 380 aziende. Brancher, bellunese, classe 1971, in distacco sindacale dalla Ideal Standard di Trichiana in cui è stato delegato per 6 anni, ha un’esperienza sindacale maturata tra le fila della Fistel Cisl e della Femca Belluno. Nel corso del Congresso della categoria, che si è svolto a Cornuda giovedì 16 e venerdì 17 febbraio, Gianni Boato, già componente della segreteria, è stato eletto Segretario generale aggiunto, mentre Milena Cesca è stata confermata in segreteria.

“Ringrazio tutti i delegati della Femca – dichiara Brancher – e tutti i lavoratori che anche stando fuori dalle Rsu contribuiscono ad accompagnare le persone verso una condizione più certa. La nostra Federazione segue settori molto diversi fra loro, ma tutti ugualmente cruciali nell’assetto socio-economico delle due province. Ogni azienda vive il proprio sviluppo in modo diverso, in un percorso che dipende dalle scelte fatte in passato e dal successo o meno delle strategie messe in campo negli ultimi anni. Stiamo gestendo in questi anni processi di riposizionamento competitivo molto articolati, come quelli che interessano le aziende del tessile, Benetton e Olimpias in primis per dimensioni e fatturato, e tentativi di rimanere sul mercato per realtà storiche importanti come Ideal Standard. Non meno importante sarà poi lo sviluppo di tutto il settore dell’occhialeria alla luce della fusione tra Luxottica e la francese Essilor”.

Sullo sfondo delle vicende dei grandi colossi industriali si muove poi l’attività delle tante altre aziende, minori sul piano occupazionale ma altrettanto importanti per il tessuto produttivo del territorio. “Cerchiamo – prosegue Brancher – di seguire al meglio i lavoratori e le lavoratrici di questi settori con particolare attenzione alla gestione delle crisi aziendali, al rinnovo dei contratti integrativi, alla tutela dei diritti individuali e al supporto al personale in somministrazione che da tempo è al centro dei nostri programmi di tutela”.

 

Fabio Zuglian confermato segretario generale della Funzione pubblica

Fabio Zuglian è stato confermato segretario generale della Cisl Fp Belluno Treviso. La sua elezione è avvenuta oggi venerdì 17 febbraio a Pedavena nel corso del secondo Congresso territoriale della categoria.
Feltrino, 43 anni, infermiere, Zuglian è attivo sindacalmente dal 1997, anno della sua elezione a segretario aziendale della Cisl Fisos presso l’allora Ulss 2 di Feltre (oggi Ulss 1 Dolomiti). L’anno successivo viene eletto Rsu dell’azienda socio-sanitaria, dove è ancora Rsu. Dal 2006, si è occupato a tempo pieno della rappresentanza del comparto Sanità per la provincia di Belluno. Il 26 settembre 2008, a 34 anni, è stato eletto segretario generale della Cisl Funzione Pubblica di Belluno, diventando il più giovane segretario territoriale della federazione del Pubblico impiego di tutta Italia. E’ stato poi riconfermato alla guida della Fp di Belluno con il Congresso territoriale del 13 febbraio 2009. Quattro anni dopo, è stato chiamato alla guida della nuova Federazione Territoriale nata a seguito dell’accorpamento delle due strutture provinciali di Treviso e Belluno.
In segreteria, assieme a Zuglian, è stata riconfermata Silvia Carraretto, mentre Aldo Lorenzon, storico rappresentante del sindacato trevigiano, ha passato il testimone a Samanta Grossi, anche lei trevigiana.
La Cisl Fp è la prima Federazione del pubblico impiego per numero di iscritti (4.100) e per voti Rsu sia a Belluno che a Treviso. Nel comparto della sanità pubblica, gli iscritti alla Cisl Fp sono circa 2.200; 1.000 nelle funzioni territoriali (Comuni, Province, Ipab e Camere di commercio), 330 nelle funzioni centrali (ministeri, agenzie ed enti pubblici non economici) e quasi 600 iscritti nel terzo settore (cooperative sociali, case di riposo, strutture socio-assistenziali) dove, negli ultimi due anni, si è registrato un importante aumento degli associati.

“Ringrazio i 120 delegati che hanno partecipato al Congresso per la fiducia accordatami – dichiara il segretario generale Fabio Zuglian – e i colleghi per avermi sostenuto. Sono molti i fronti aperti nei tanti ambiti che la categoria segue: sanità, funzioni centrali e territoriali, terzo settore. Proseguiamo con impegno l’azione di rappresentanza sul territorio e ai tavoli aziendali e attendiamo che il Governo onori l’impegno assunto con l’accordo del 30 novembre scorso sul rinnovo contrattuale dei dipendenti pubblici. Sono molti i temi su cui stiamo lavorando e su cui continueremo a lavorare: la riforma del sistema socio-sanitario che va accompagnata affinché, nelle fasi attuative, si condividano percorsi atti a valorizzare competenze e professionalità; il problema ancora irrisolto delle festività infrasettimanali nelle autonomie locali; il tema delle esternalizzazioni, dove maggiore è l’esigenza di tutela sindacale e il comparto delle centralizzate, ossia gli enti afferenti alle funzioni centrali come Agenzia delle entrate, Inps e Inail, che non possono più garantire funzionalità ed efficienza se non attraverso un processo di decentramento delle responsabilità e delle risorse economiche”.

Al Congresso sono intervenuti Marj Pallaro, segretaria della Fp del Veneto, Franco Lorenzon, segretario generale della Cisl Belluno Treviso, Cinzia Bonan della segreteria territoriale Ust Cisl Belluno Treviso, il direttore generale della Ulss 1 Dolomiti Adriano Rasi Caldogno, il direttore generale della Ulss 2 Marca trevigiana Francesco Benazzi, Giorgio Pavan, direttore dell’Israa di Treviso, Giovanni Sallemi, direttore di Casa Fenzi di Conegliano e il sindaco di Pedavena Teresa De Bortoli.

Share

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.