Monday, 20 November 2017 - 07:45

Veneto Strade. Paolo Tramontin (Confartigianato): non è solo un problema per i lavoratori della società ma anche per altre imprese del Bellunese

Feb 8th, 2017 | By | Category: Lavoro Economia Turismo, Prima Pagina

“La situazione di Veneto Strade è decisamente preoccupante e ormai arrivata al capolinea per gli effetti che porta: interruzione del servizio di manutenzione delle strade e cassa integrazione per i dipendenti. Siamo in pieno inverno e le strade non possono venir abbandonate a se stesse”.

Lo afferma Paolo Tramontin, delegato di Giunta di Confartigianato Belluno al Territorio.

“Il tema, poi, della cassa integrazione per i dipendenti, al di là della gravità, è sicuramente di grande effetto mediatico, che può valere per far forza verso il governo per il trasferimento di fondi adeguati alla Provincia di Belluno. E’ una decisione che auspico rivedibile, perché non sarebbe limitata solo ai 90 lavoratori della società. A questo gioco forza infatti andranno ad aggiungersi tutte quelle aziende, per la maggior parte piccole e medie e i loro dipendenti, collegate a Veneto Strade, che attendono di essere liquidate, mentre continuano a intervenire garantendo il servizio di manutenzione e spesso in condizioni di emergenza o di immediato intervento.
Ciò che serve è un intervento politico dei rappresentanti bellunesi eletti a Roma. La questione della gestione delle strade in provincia di Belluno deve trovare immediata soluzione, perché ormai il bicchiere è colmo. Sono troppi anni che parliamo delle criticità di Veneto Strade, arrivando di anno in anno a trovare i fondi necessari sempre con estrema difficoltà, andando a raschiare il fondo del barile.
Non è questo il modo per arrivare pronti agli appuntamenti internazionali che ci aspettano, come i mondiali di sci del 2021. Oltre al diritto di viaggiare sicuri in capo alla popolazione locale e degli operatori economici che ogni giorno sono sulle strade bellunesi per fare impresa e i nostri giovani che si spostano quotidianamente per studiare.
Il territorio bellunese – conclude Tramontin – ha bisogno di essere unito e di lottare insieme – tutte le forze presenti indistintamente – per un obiettivo comune: la sostenibilità della vita in montagna, che passa anche per Veneto Strade e dall’altro lato di una politica che si occupi davvero del bene comune e che non sia invece “partitica”.

Share

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.