Thursday, 23 November 2017 - 05:29

Oltre 10mila presenze a Palazzo Fulcis a pochi giorni dall’apertura. Domenica tutti in fila, da martedì le visite al Museo saranno a pagamento

Feb 5th, 2017 | By | Category: Arte, Cultura, Spettacoli, Cronaca/Politica, Riflettore

Dallo scorso 26 gennaio, giornata dell’inaugurazione, oltre 10mila persone hanno visitato Palazzo Fulcis sede del nuovo Museo civico di Belluno.
Un’affluenza elevata con picchi di presenze di oltre 1.500 persone nei fine settimana.
Anche oggi, domenica 5 febbraio, per l’ultima giornata a ingresso libero (chiusura alle 18.30), a mezzogiorno c’era ancora la fila all’ingresso sotto i portici.
Per tastare il polso dell’offerta culturale bellunese, però, occorrerà attendere martedì, quando le visite al museo saranno a pagamento.

 

Palazzo Fulcis
Tremila metri quadrati di spazio espositivo distribuito su cinque piani e articolato in 24 stanze. Stucchi e affreschi settecenteschi recuperati con un allestimento rispettoso ed emozionante. Le opere di Bartolomeo Montagna, Domenico Tintoretto, Matteo Cesa, Andrea Brustolon, Marco e Sabastiano Ricci, Ippolito Caffi. Ma anche le preziose collezioni di porcellane, i rari bronzetti e le placchette rinascimentali, la raccolta di disegni e le incisioni di altissimo pregio.
Oltre 600 le opere della collezione dei Musei Civici di Belluno, una delle più antiche di tutta la regione, dal Medioevo al Novecento. Con l’omaggio al grande Tiziano, nativo del Cadore, e la sua celebre “Madonna Barbarigo”, opera realizzata dal maestro intorno agli anni Cinquanta del XVI secolo proveniente dal Museo Statale Ermitage di San Pietroburgo, per la prima volta in Italia, dopo oltre centocinquanta anni, a Belluno fino al 1 maggio 2017.

Share

One comment
Leave a comment »

  1. un museo da vedere con calma:in questi giorni ci sono troppe persone ma ne vale la pena

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.