Friday, 24 November 2017 - 12:52

Pizzicato il pirata della strada che lunedì ha urtato l’autobus in galleria di Termine di Cadore. E’ un 83enne della zona

Feb 2nd, 2017 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

Identificato l’automobilista che nella mattinata di lunedì 23 gennaio ha urtato un autobus di linea e solo per mero caso, non ha determinato più gravi conseguenze.  Si tratta di G. L., 83enne, residente in zona, che ora rischia una sanzione amministrativa da € 296,00 ad € 1.184,00 e la decurtazione di 4 punti dalla patente di guida perché, coinvolto in incidente stradale con soli danni, si allontanava omettendo di fornire i dati propri e del mezzo condotto, ai fini dell’azione risarcitoria.

Questi i fatti.
Il conducente del mezzo pubblico, che trasportava circa una ventina di passeggeri, nel mentre transitava regolarmente all’interno della galleria di “Termine”, lungo la SS 51 “D’ALEMAGNA”, improvvisamente notava, proveniente dal senso contrario, sopraggiungere una vettura, peraltro a luci spente, il cui conducente, invadendo completamente l’opposta corsia di marcia, veniva a collisione con la parte anteriore del mezzo da lui condotto contro la parte pure anteriore dell’autobus.
L’autista della corriera, pur facendo immediato uso dei dispositivi di frenatura e rallentando, fin quasi ad arrestarsi, non riusciva, tuttavia, ad evitare l’impatto con l’autovettura antagonista.
Nella circostanza, nessuno degli occupanti dell’autobus riportava ferite.
Una brutta sorpresa, invece, veniva riservata al conducente del mezzo pesante che, sceso per accertarsi dell’accaduto e sincerarsi delle condizioni del/degli occupante/i dell’altro veicolo coinvolto, notava, con sommo stupore, il mezzo, allontanarsi dal luogo del sinistro facendo perdere le proprie tracce.
Una pattuglia dipendente dal Distaccamento Polizia Stradale di Valle di Cadore, prontamente intervenuta in loco, oltre al rilievo della vicenda infortunistica, provvedeva a diramare notizie salienti alle altre pattuglie presenti sul territorio al fine di addivenire all’identificazione del mezzo allontanatosi e del relativo conducente.
L’accurata attività d’indagine coordinata dall’Ispettore capo Elio Stefano De Mas, comandante del reparto procedente, portava, in tempi abbastanza brevi, all’individuazione del veicolo coinvolto nel sinistro ed all’identificazione di colui che, materialmente, si trovava alla guida e si era allontanato dal luogo del sinistro.
A differenti e ben più gravi conseguenze sarebbe potuto andare incontro se dalla vicenda infortunistica fossero scaturite lesioni personali ai coinvolti, evento, fortunatamente, che è stato evitato.

Share

One comment
Leave a comment »

  1. portategli via la patente!!!!!

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.