13.9 C
Belluno
martedì, Giugno 2, 2020
Home Cronaca/Politica Vivaio: La Marmolada diventi tutta bellunese

Vivaio: La Marmolada diventi tutta bellunese

E’ ancora guerra per i confini della Marmolada.

“Aspettavamo una reazione di tutta la politica bellunese – dichiara l’Associazione Vivaio in una nota –  invece ad eccezione della Regione Veneto con l’assessore Federico Caner e del Sindaco di Rocca Pietore Andrea De Bernardin, che si stanno muovendo per tutelare il famoso patto siglato nel 2002, tutto tace. La politica si dimostra incapace come sempre di fare gruppo.
Forse i nostri politici sono troppo legati a doppio filo e impauriti da gente tipo Mauro Gilmozzi e Gianclaudio Bressa?

Adesso basta! Ciclicamente ci provano a portarci via la Regina delle Dolomiti, e come Vivaio Dolomiti lanciamo una proposta: avviamo l’iter per spostare i confini verso Canazei. La Marmolada diventi tutta bellunese. Così sarebbero finiti i problemi, finite le costruzioni di nuovi accessi alla cima, per la felicità di ambientalisti incalliti, e sarebbero finite anche vicende giudiziarie. Visto che la parte bellunese ha già infrastrutture e impianti prendiamoci anche la parte non produttiva, cosi la finiremo per sempre con questa guerra sui confini.

Facciamo un appello a tutti i rappresentanti istituzionali di questa terra: la Marmolada è nostra. Basta subire, come abbiamo fatto per anni, rialziamo la testa tirando fuori l’orgoglio bellunese”!

Share
- Advertisment -

Popolari

Feltre aderisce all’invito della Prefettura per la manifestazione in forma ridotta del 2 giugno

Facendo proprio l'invito della Prefettura di Belluno riguardo alle misure prudenziali di contenimento dell'epidemia in corso, l'Amministrazione comunale di Feltre ha deciso che quest'anno...

In piazza dei Martiri si celebra la Festa della Repubblica. In stazione va in scena la brodaglia in salsa leghista

Stop sanatoria clandestini, aiuti per commercianti artigiani partite Iva, studenti paritarie invisibili, studenti universitari invisibili, pace fiscale e stop cartelle, flat tax e fiducia...

Giardino di rose del Museo etnografico di Cesiomaggiore. Sabato e domenica le audio-visite guidate

Per apprezzare l’immensa varietà di rose, la storia della loro complessa evoluzione e le tante storie che legano intrinsecamente i rosai alle sale del...

990mila euro per la messa in sicurezza a Villaga. Bortoluzzi (Provincia) e Zatta (Comune di Feltre): «Si pone fine a un problema annoso»

Partirà nei prossimi giorni la messa in sicurezza dell'abitato di Villaga, in Comune di Feltre. Una vasta operazione gestita dalla Provincia di Belluno che...
Share