Tuesday, 23 October 2018 - 14:28

Arpav in Abruzzo con due nuvologi del servizio valanghe per monitorare il manto nevoso

Gen 23rd, 2017 | By | Category: Meteo, natura, ambiente, animali, Prima Pagina

Il sistema delle agenzie ambientali SNPA si è attivato per l’ Abruzzo e da sabato 21 due esperti ARPAV del Servizio Neve e Valanghe di Arabba (Bl) sono a disposizione a Penne (Pe), località del Gran Sasso, nel posto di coordinamento avanzato, con un’attività coordinata dalla Protezione Civile Nazionale e da Aineva.
Le operazioni sono iniziate la mattina di domenica 22, con una riunione all’aeroporto di Pescara, per pianificare con l’Aeronautica militare, i previsori Aineva e gli accompagnatori del Corpo Forestale dello Stato (ora CC), i voli di monitoraggio nivologico sopra il passo di Lanciano, sulla Maiella, per la valutazione della stabilità del manto nevoso lungo la strada provinciale di accesso al Passo.

Sbarcati dall’elicottero, i nivologia hanno proseguito con gli sci da scialpinismo dato che a 800 metri di quota hanno trovato 140/180 cm di neve e, a 1300 metri 260 cm.
La situazione emergenziale “neve” è molto importante e simile a quella che nel 2014 si è avuta sulle Dolomiti.
Monitorata l’area e constatato che il manto nevoso  è in fase di assestamento, i nivologi hanno dato parere favorevole all’inizio delle operazioni di sgombero neve lungo la strada di accesso al Passo.
Considerando gli spessori e la lunghezza della strada, circa 7 km, si pensa serviranno dai tre ai cinque giorni prima di terminare le operazioni.

Share

Comments are closed.