Tuesday, 23 January 2018 - 18:06

L’ordinamento giuridico della Repubblica sociale italiana. Dal colpo di Stato del 25 luglio 1943 alla fine della guerra. Il nuovo libro di Michelangelo De Donà e Daniele Trabucco

Gen 16th, 2017 | By | Category: Arte, Cultura, Spettacoli

È uscito da pochi giorni il libro di Michelangelo De Donà (Università degli Studi di Pavia ed Unimed di Milano) e Daniele Trabucco (Università degli Studi di Padova ed Unimed di Milano) dal titolo L’ordinamento giuridico della Repubblica sociale italiana. Dal colpo di Stato del 25 luglio 1943 alla fine della guerra, Chieti, Solfanelli Editore, 2017 (costo 12,00 euro) con la prefazione del prof. Primo Siena.

Michelangelo De Donà

Daniele Trabucco

Un contributo scientifico, che sta riscuotendo i primi apprezzamenti del mondo accademico, volto a mettere in luce la piena legittimità della Repubblica sociale italiana contro una certa storiografia ancora intrisa di pregiudizi ideologici. Proprio la vacanza di potere verificatasi a seguito del colpo di Stato del 25 luglio 1943, ha costituito il titolo legittimante per l’insediarsi del nuovo governo fascista repubblicano guidato dal Duce, un governo provvisorio, data l’instabilità causata dalla situazione bellica, ma a vocazione costituente una volta che l’Italia fosse stata liberata dagli anglo-americani. Il saggio, che nasce dalla riflessione comune dei due autori, rispettivamente studiosi di Storia costituzionale italiana (De Donà) e Diritto Costituzionale (Trabucco), è corredato da un’ utile appendice normativo-documentale funzionale al lettore per una maggiore compresione degli istituti giuridici chiamati in causa e degli avvenimenti storici riportati.

Share

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.