Monday, 17 December 2018 - 16:13

La sanità è competenza regionale. De Menech: “La Regione, se vuole, può potenziare l’ospedale di Pieve di Cadore”

Gen 14th, 2017 | By | Category: Cronaca/Politica, Riflettore, Sanità

Roger De Menech, deputato Pd

Belluno, 14 Gennaio 2017 _ “La decisione della Regione Veneto di chiudere il reparto di Ostetricia di Pieve di Cadore palesa tutta l’incapacità di affrontare i problemi cercando delle soluzioni concrete per i cittadini”.

Lo afferma il deputato bellunese del Pd Roger De Menech.

“Dal Cadore, dal Comelico e dalla conca ampezzana le donne dovranno scendere a Belluno per partorire. La scelta della giunta Zaia costringe gli abitanti della montagna a fare da 30 a 75 chilometri in più, con tempi maggiorati in media di 50 minuti e punte di 90 minuti, salvo i momenti di maggior traffico. La giunta Zaia continua a chiedere autonomia, ma è del tutto incapace di gestire le competenze che già ha. Dal 2001 la sanità è una delle competenze di completa pertinenza regionale, anche se attuata con i fondi dello stato.

Con l’ultima finanziaria il governo nazionale ha aumentato il fondo sanitario nazionale di 2 miliardi di euro per gli anni 2017 e 2018. Tuttavia, Zaia ha deciso di chiudere il punto nascite di Pieve di Cadore. Se la Regione avesse voluto mantenerlo, avrebbe avuto le competenze e le risorse per farlo. La nostra solidarietà al sindaco di Pieve di Cadore, a cui va la mia personale rassicurazione che nulla sarà lasciato intentato per far ritornare la Regione Veneto sui propri passi rispetto a una scelta ancora una volta iniqua e discriminatoria nei confronti dei bellunesi”.

Share

Comments are closed.