13.9 C
Belluno
sabato, Maggio 30, 2020
Home Cronaca/Politica E' morto Floriano Pra. Piccoli: "Se ne va un grande uomo che...

E’ morto Floriano Pra. Piccoli: “Se ne va un grande uomo che ha fatto tanto per il Bellunese”. Zaia: “Addio a un grande veneto innamorato della sua montagna”

Floriano Pra

“Se ne è andato il protagonista principale della politica bellunese degli ultimi decenni, un grande uomo e – mi sia concesso – un amico carissimo. Sono addolorato e mi stringo alla sua famiglia”.  A esprimere il suo cordoglio per la morte di Floriano Pra è il senatore Giovanni Piccoli.
“Poco prima di Natale ho avuto con Floriano una lunga conversazione, mi ha dato come sempre consigli preziosi e importanti. Penso che per il nostro territorio sia una perdita pesantissima. Anche se da tempo non era più presente nella politica attiva, conservava un amore profondo per il suo Agordino e per l’intera provincia di Belluno”.
“Il suo esempio di amministratore, politico, imprenditore, padre e, più in generale uomo, resterà sempre nel cuore di chi ha avuto l’onore di conoscerlo e apprezzare le sue doti. Era un uomo capace, preparato e appassionato. Sapeva relazionarsi con tutti con umiltà e grande empatia”.
“Penso che questo sia il momento del cordoglio e della gratitudine. Sono onorato di averlo avuto come amico”, conclude Piccoli.

 

“Perdiamo uno degli uomini che hanno contribuito a rendere il Veneto una grande regione. Floriano lo immagino lassù, già intento a realizzare una nuova Ski Area Civetta”. Con queste parole il Presidente della Regione, Luca Zaia, ricorda l’ex assessore regionale Floriano Pra, scomparso oggi dopo una lunga malattia.
“Vulcanico e allo stesso tempo pacato – così lo ricorda Zaia –, sereno ma anche determinato, innamorato del suo Veneto, della sua montagna, della sua famiglia di imprenditori volitivi, generosi e ospitali, che con lui hanno trasformato in struttura ricettiva di qualità la storica stazione di posta di Caprile”. “Fu mio predecessore come assessore regionale al turismo – continua Zaia – e quando mi consegnò le chiavi della più grande industria turistica del Veneto capii quanto lavoro avesse fatto, e con quale passione: dalla prima vera legge quadro, all’intuizione di ‘Veneto For You’, il workshop con il quale il turismo veneto si presentava per la prima volta ai buyers di tutto il mondo”.
“La montagna, Belluno e il Veneto – conclude Zaia – devono molto a quest’uomo, che mi mancherà molto, prima di tutto come amico”.

 

Share
- Advertisment -

Popolari

Zaia anticipa il governo e allenta la morsa. Mascherine solo al chiuso. Ecco la nuova ordinanza in vigore da lunedì 1° giugno

Con ordinanza n. 55 del 29 maggio 2020, in vigore da lunedì 1° giugno, il presidente della Regione del Veneto Luca Zaia ha modificato...

Assessore d’Emilia ai commercianti del centro: «Disponibili a sostenere il Consorzio con Distretto del Commercio. Ci dicano le loro priorità»

«Siamo pronti a venire incontro alle necessità dei commercianti del Consorzio Centro Storico, basta che ci indichino le loro priorità e lavoreremo all'interno del...

Rigenerazione del Parco fluviale di Lambioi. Frison: “Ok da Roma alla modifica del progetto”

Via libera da Roma alla modifica del progetto di rigenerazione urbana del Parco di Lambioi: è infatti arrivata la tanto attesa nota del segretario...

Il Lago di Santa Croce è pronto per la stagione 2020. Strutture rinnovate e protocolli di sicurezza per accogliere turisti e visitatori 

L’Alpago non rinuncia al proprio lago e, anzi, rilancia un’offerta turistica e sportiva che potrebbe vedere nella stagione alle porte un’occasione per certi versi...
Share