Friday, 14 December 2018 - 04:51

Una montagna di libri. Emozioni, numeri record, per al prima parte della culturale cortinese. Da Natale all’Epifania oltre quattromila partecipanti

Gen 11th, 2017 | By | Category: Appuntamenti, Arte, Cultura, Spettacoli, Prima Pagina

 

Cortina d’Ampezzo. Con oltre quattromila partecipanti, 17 eventi e tanti ospiti di eccezione nei giorni tra Natale e l’Epifania si attesta il successo di Una Montagna di Libri, la rassegna protagonista della stagione letteraria di Cortina d’Ampezzo, giunta al settimo anno di vita e alla sua XV Edizione (due edizioni annuali, estate e inverno). Sul palco della kermesse si sono alternati in meno di due settimane oltre 25 autori tra scrittori, giornalisti, registi e artisti.

La buona riuscita della manifestazione è stata confermata anche dall’accoglienza entusiasta di ospiti e residenti che hanno applaudito, tra gli altri, Cristina Comencini e la sua conversazione intorno alla proiezione del film Qualcosa di nuovo, che ha segnato letteralmente il tutto esaurito al Cinema Eden, e poi Emmanuel Carrère e il suo libro Io sono vivo voi siete morti, giudicato tra i migliori dell’anno, Emilio Gentile che ha riempito le sale con una lezione su democrazia e sovranità, il duetto inedito tra Francesco Vidotto e Mauro Corona intorno al personaggio del Cadore Fabro, le riflessioni intorno a grandi libri di Camila Raznovich e Pietrangelo Buttafuoco, mentre Marco Travaglio che ha parlato a Cortina davanti a quattrocento persone all’Alexander Hall. In attesa di Marco Paolini, a febbraio a Cortina per presentare il nuovo film che lo vede protagonista.

A Una Montagna di Libri anche l’anteprima del terzo capitolo della saga dei Medici di Matteo Strukul, che al Miramonti Majestic ha letto l’incipit de Una regina al potere, in uscita nei prossimi giorni.

“Siamo felici di avere dato voce ancora una volta nel cuore della stagione alla letteratura italiana e straniera nella capitale dei libri in montagna: Cortina d’Ampezzo”, spiegano gli organizzatori. “Abbiamo sfogliato le pagine di Rigoni Stern con Giuseppe Mendicino, abbiamo ricordato Moravia e Parise e la Roma degli anni Settanta, ed evocato il migliore Leo Longanesi con Pietrangelo Buttafuoco”.

Una Montagna di Libri ritorna l’11 febbraio 2017 per un appuntamento di eccezione: a parlare delle Dolomiti sarà Marco Paolini, che interverrà con Francesco Bonsembiante e Matteo Righetto e con il responsabile della rassegna ampezzana Francesco Chiamulera alla presentazione del film La pelle dell’orso. Il 18 febbraio, sempre a Cortina, il narratore conosciuto internazionalmente Tahar Ben Jelloun presenterà per la prima uscita italiana il suo nuovo romanzo Il terrorismo spiegato ai nostri figli (La Nave di Teseo), in un evento imperdibile. E poi, ancora tanti incontri tutti nel segno della letteratura, fino a Pasqua.

 

Una Montagna di Libri ha luogo a Cortina d’Ampezzo d’estate e d’inverno, in due edizioni. Con oltre settanta incontri annuali, è la manifestazione protagonista della stagione letteraria cortinese.

Ospiti delle precedenti edizioni della rassegna sono stati, tra gli altri, Peter Cameron, Azar Nafisi, Alberto Arbasino, Serge Latouche, Goli Taraghi, Sonallah Ibrahim, Boris Pahor, Mogol, Pietro Citati, Raffaele La Capria, Michael Jakob, Dacia Maraini, Cathleen Schine, Kenneth Minogue. La manifestazione è realizzata in convenzione con il Comune di Cortina d’Ampezzo e gode del sostegno di Regione Veneto e Comune di Cortina.

Responsabile della manifestazione è Francesco Chiamulera.

Share

Comments are closed.