Saturday, 23 June 2018 - 09:51

Le “storie della Vecia Redosega” di e con Cristina Gianni e Luigi Budel. Giovedì 5 gennaio ore 16.30 alla Sala Guarnieri di Pedavena

Gen 3rd, 2017 | By | Category: Appuntamenti, Arte, Cultura, Spettacoli, Pausa Caffè

Non si sono ancora spenti gli echi del grandioso successo riscosso giovedì scorso da “I Fratelli Al” con lo spettacolo di giocoleria e clownerie Il Grande Ritorno, applaudito da oltre 400 persone, che l’Amministrazione Comunale di Pedavena per tramite della Biblioteca Civica è pronta a rilanciare una nuova proposta, sempre rivolta ad un pubblico di ragazzi e famiglie, che si terrà giovedì 5 gennaio alle ore 16.30 presso il Centro culturale Silvio Guarnieri: “Storie della Vecia Redosega”.

Lo spettacolo, ideato e interpretato dall’attrice Cristina Gianni e messo in scena in collaborazione all’attore-musicista Luigi Budel, ripropone la figura tradizionale della “befana”, com’era conosciuta un tempo nelle zone montane e pedemontane del Veneto. Redosega, era appunto chiamata, da Erodiade la dea lunare, ma aveva anche molti altri nomi: Vecia Marantega (da Mater Antiqua, la dea Madre), Donaza, o Vecia Barbantana. Era patrona delle filatrici e il suo scettro era il fuso, su cui avvolgeva il filo delle vite individuali, che aveva il potere di interrompere a suo piacimento. Sempre vestita di nero, scendeva di notte dai camini; per questo si bagnava la catena del focolare con l’acqua benedetta.

Nello spettacolo di Cristina e Gigi, la Redosega è un po’ meno inquietante, e come un’arzilla nonnina racconta le vecchie storie popolari di una volta come se fossero suoi ricordi personali: il Basilisco e il Mazharòl e le Anguane e via via filando una storia dietro l’altra, accompagnandole con le note struggenti della fisarmonica… Alla fine arrivano anche le befane, quelle moderne, del Circolo Auser di Pedavena, a consegnare piccoli omaggi a tutti i bimbi presenti… Ingresso libero.

Share

Comments are closed.