13.9 C
Belluno
domenica, Luglio 5, 2020
Home Cronaca/Politica Azienda Zero, da 21 a 9 Ulss. Il governo non impugna la...

Azienda Zero, da 21 a 9 Ulss. Il governo non impugna la riforma veneta. Zaia: “Siamo apripista di un nuovo concetto di sanità”

 

“E’ stata riconosciuta la bontà di una legge che incarna un nuovo concetto di sanità. Altre Regioni stanno lavorando in questo senso e noi facciamo da apripista. Ora avanti tutta, il primo gennaio si parte. I catastrofisti che per mesi ci hanno accusato di voler affossare la sanità veneta, dicendosi certi che il Governo avrebbe impugnato la legge, hanno di che riflettere”.

Lo dice il presidente della Regione Veneto Luca Zaia, commentando gli esiti del Consiglio dei Ministri, che oggi ha deciso di non impugnare la legge regionale nr. 19 del 25 ottobre 2016, meglio nota come la “riforma della sanità veneta”, che istituisce l’Azienda Zero per il governo della sanità della Regione e riduce da ventuno a nove le Ullss.

“Il Governo – aggiunge Zaia – ha così riconosciuto anche la correttezza formale del provvedimento, il che significa che le cose sono state fatte davvero al meglio”.

“Davanti – conclude Zaia – abbiamo ora tanto lavoro, ma non ci spaventa. In sanità chi sta fermo in realtà arretra. Con questa riforma il Veneto continuerà a progredire”.

Share
- Advertisment -



Popolari

Giornata di pulizia in Nevegal, 40 volontari in azione sui sentieri

Grande successo per l'iniziativa di sfalcio e pulizia dei sentieri del Nevegal, che questa mattina ha raccolto ben 40 volontari che dalle 7.30 fino...

Code in Alemagna, Padrin: «Nell’estate della montagna non possiamo permetterci di perdere turisti per colpa degli ingorghi»

«Non possiamo più sopportare gli ingorghi del traffico. In un’estate che potrebbe essere quella giusta per la nostra montagna, non possiamo permetterci il rischio...

Due interventi in montagna

Alle 13.40 circa l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è volato al Rifugio Sorgenti del Piave, a Sappada (UD), dove un ciclista era...

Aumenta il rischio di contagio coronavirus. Lunedì una nuova ordinanza Zaia con regole più restrittive

Torna l’allarme contagio. Nelle vicine Slovenia, Serbia e Croazia il virus ha ripreso la sua corsa e i contagi sono aumentati. Non va meglio...
Share