Sunday, 25 August 2019 - 00:27
direttore responsabile Roberto De Nart

Chiesa di San Francesco, la più antica di Cortina. Venerdì Paolo Giacomel dà il via alla rassegna culturale Una montagna di libri ideata da Francesco Chiamulera

Dic 15th, 2016 | By | Category: Appuntamenti, Arte, Cultura, Spettacoli, Prima Pagina

Una Montagna di Libri, la rassegna protagonista della stagione letteraria cortinese, si prepara al debutto. E lo fa con la più bella delle storie cortinesi: quella della Chiesa di San Francesco, una presenza familiare per chiunque conosca la valle d’Ampezzo. Ma è davvero la più antica? Ce lo racconterà Paolo Giacomel, autore del libro La cappella di San Francesco, in un incontro affascinante, che si terrà proprio all’interno della chiesa.

Venerdì 16 dicembre 2016, alle ore 18, l’appuntamento sarà con Giacomel, Elsa Zardini e Francesco Chiamulera. Un incontro realizzato in collaborazione con l’Union de i Ladis de Anpezo – Ulda.

L’INCONTRO. Con la sua semplicità davvero francescana saluta il visitatore da un brandello di prato accanto alla strada, affacciata sulle Dolomiti. Ma, come attesta una pergamena del 1396 e come racconta lo storico Paolo Giacomel, la cappella di San Francesco è davvero la più antica d’Ampezzo, o perlomeno gareggia con quella di Ospitale per il primato. Nella costellazione di chiesette della valle ampezzana, quella dedicata al santo di Assisi è riflesso della capillare diffusione degli ordini mendicanti nel medioevo. Lo storico Pietro Alverà scrive che i monaci Benedettini, proprietari di terreni in Cadore e Comelico avrebbero costruito in Ampezzo una chiesa per loro e un’altra per le monache in località Piées de ra Munies. Un incontro per celebrare i settecento anni di un piccolo gioiello di montagna, intorno a un libro curato dall’Union de i Ladis de Anpezo.

PAOLO GIACOMEL ha insegnato nei Licei di Pieve di Cadore, Feltre e Cortina d’Ampezzo. E’ uno dei maggiori esperti della diaristica della prima guerra mondiale, avendo pubblicato decine di diari che raccontano fatti e personaggi vissuti in prima linea. Con Roberto Pappacena e Michele Merlo ha pubblicato il I e il II itinerario di Storia e arte delle chiese di Cortina d’Ampezzo; con il fotografo Stefano Zardini San Jaco, storia e arte della Chiesa parrocchiale di Cortina d’Ampezzo; Ra Madona – La Madonna della Difesa in Cortina d’Ampezzo.

L’appuntamento è quindi per venerdì 16 dicembre 2016, alle ore 18, presso la Chiesa di San Francesco di Cortina d’Ampezzo.

• Save the date. È tutto pronto, intanto, per l’inaugurazione di Una Montagna di Libri. Venerdì 23 luglio, alle ore 18, al Palazzo delle Poste, Io sono vivo, voi siete morti. Incontro con Emmanuel Carrère. Mentre martedì 20 dicembre il Comune di Cortina d’Ampezzo riconoscerà il grande scrittore francese con l’attribuzione del Campanile di Bronzo. Presso il Municipio di Cortina, alle ore 11

Una Montagna di Libri ha luogo a Cortina d’Ampezzo d’estate e d’inverno, in due edizioni. Con oltre settanta incontri annuali, è la manifestazione protagonista della stagione letteraria cortinese.

Ospiti delle precedenti edizioni della rassegna sono stati, tra gli altri, Emmanuel Carrère, Peter Cameron, Azar Nafisi, Alberto Arbasino, Serge Latouche, Goli Taraghi, Sonallah Ibrahim, Boris Pahor, Mogol, Pietro Citati, Raffaele La Capria, Michael Jakob, Dacia Maraini, Kenneth Minogue. La manifestazione è realizzata in convenzione con il Comune di Cortina d’Ampezzo e gode del sostegno di Regione Veneto e Comune di Cortina. Responsabile della manifestazione è Francesco Chiamulera.

Share

Comments are closed.