13.9 C
Belluno
sabato, Luglio 11, 2020
Home Prima Pagina Darko Viel e Deborah Pomarè vincono la provinciale di corsa campestre...

Darko Viel e Deborah Pomarè vincono la provinciale di corsa campestre memorial Serafino Barp

In 544 a Modolo, per l’organizzazione del Gs Castionese che sui prati di casa mette il sigillo alla manifestazione che ha dominato fin dalla prima delle cinque prove

Darko Viel
Darko Viel

Belluno, 4 dicembre 2016 – Finale spettacolo a Modolo di Castion per il Campionato provinciale di corsa campestre, evento proposto dal Csi di Belluno in sinergia con quello di Feltre e valido per l’assegnazione del 19.mo memorial Serafino Barp. Sui prati di Villa Miari, domenica 4 dicembre sono stati 544 i concorrenti, soprattutto appartenenti alle categorie giovanili, che si sono sfidati per l’ultimo atto di un evento che è occasione di agonismo ma anche opportunità di condivisione e di crescita.

«Tutti e cinque gli appuntamenti hanno visto una partecipazione numerosa, in linea con gli anni, anzi in crescita: questo è un bellissimo segnale per il movimento dell’atletica Csi ma dell’atletica bellunese tutta» afferma Nicoletta Castellini, presidente di csi Belluno. «Bravi gli atleti, soprattutto i più piccoli che a volte hanno corso in condizioni meteo difficili, ma bravi anche le società organizzatrici, i tecnici e gli accompagnatori: senza il loro lavoro non sarebbe possibile allestire degli eventi così».

Il Gs Castionese ha messo il sigillo a un circuito che l’ha visto imporsi fin dal primo dei cinque appuntamenti. Sui prati di casa le ragazze e i ragazzi del presidente Enzo Bortot hanno conquistato sia la graduatoria complessiva sia quella giovanile sia quella delle categorie assolute. A livello individuale, da segnalare per il Castionese la doppietta della gara assoluta con Darko Viel a vincere su Mihail Sirbu. Terzo l’azzurro del mezzofondo Enrico Riccobon. Monologo di Deborah Pomarè (Atletica Lamon) nella gara assoluta donne.
Nella graduatoria finale, Castionese davanti a tutti sia nella classifica giovanile (Memorial Barp) sia in quella complessiva, mentre in quella delle categorie assolute si è imposto il Gs Astra Quero.

«Abbiamo vinto anche quest’anno e siamo ovviamente felicissimi» commenta la responsabile tecnica del Gs Castionese, Patrizia Patente. «Al di là del risultato mi piace però sottolineare il gruppo che si è creato al Castionese: siamo in 130, piccoli e grandi: un mix tra generazioni che è qualcosa di davvero bello e che ci fa guardare al futuro con ottimismo».

Per il dettaglio delle classifiche di giornata e finali si può consultare il sito www.csibelluno.it.

Share
- Advertisment -



Popolari

Apertura Pian Longhi. Bortoluzzi e Vendraminit: «Grande opportunità di rilancio; il Nevegal è importante per tutta la provincia»

«Il Nevegal ha enormi potenzialità turistiche e il riavvio della struttura di Pian Longhi rappresenta una grande opportunità per il rilancio del Colle. Auguriamo...

Lettera del 12enne che non voleva fare la fila. E la replica del gestore del rifugio

Egregio Signor Direttore di Belluno Press - Quotidiano on-line Sono un ragazzo di 12 anni, vicentino, venuto qui in vacanza per qualche tempo e vorrei segnalarLe cosa...

Incidente mortale a Cibiana di Cadore. Altri interventi del Soccorso alpino

Cibiana di Cadore (BL), 10 - 07 - 20   Attorno alle 21 la Centrale del 118 è stata allertata da un passante che, imbattutosi...

Dai vigneti alla tavola una storia che nasce in Veneto, passa dalla Toscana e torna tra le montagne bellunesi, a Val di Zoldo, alla...

  "Abbiamo racchiuso l'emozione e l'ebbrezza di un buon vino e di un buon piatto, la gioia di ritrovarli insieme e condividerli in un abbinamento...
Share