Friday, 23 August 2019 - 07:24
direttore responsabile Roberto De Nart

Domenica al Teatro Comunale arriva una Casa di Legno Viaggiante…Casa de Tàbua

Nov 30th, 2016 | By | Category: Appuntamenti, Arte, Cultura, Spettacoli, Pausa Caffè

Tra un pianoforte in scena, e una casa di legno (de Tàbua) “viaggiante”, arriva domenica 4 dicembre alle ore 17, al Teatro Comunale di Belluno “Casa de Tábua”. Uno spettacolo delicato, poetico declinato su musiche del pianista e compositore Erik Satie e del chitarrista classico e compositore tra i più apprezzati al mondo, Roland Dyens, recentemente scomparso.

Teatro Comunale di Belluno

Teatro Comunale di Belluno

Un giorno Satie, seduto in un caffè disse ad un amico: “Bisognerebbe creare della musica d’arredamento, cioè una musica che facesse parte dei rumori dell’ambiente in cui viene diffusa, che ne tenesse conto. Dovrebbe essere melodiosa, in modo da coprire il suono metallico dei coltelli e delle forchette senza però cancellarlo completamente, senza imporsi troppo. Riempirebbe i silenzi, a volte imbarazzanti, dei commensali. Risparmierebbe il solito scambio di banalità. Inoltre, neutralizzerebbe i rumori della strada che penetrano indiscretamente dall’esterno”. Forse André Casaca, brasiliano, autore e regista di Casa de Tábua , mimo e clown, formatosi con Yves Lebreton di cui è stato anche assistente, ha tratto ispirazione da questa affermazione di Satie per dar vita a questa messinscena tenera e surreale, in cui il linguaggio del corpo e la musica fanno da padrone. Con lui in scena, al pianoforte la musicista d’origine greca Irene Michailidis, che dopo anni di lavoro in Francia e Polonia e gli studi sulla composizione sperimentale al Conservatorio di Parma, ha scorto nel linguaggio del clown la perfetta sintesi tra le armonie della musica e il segno del teatro. Due artisti di rilievo internazionale che rappresentano due mondi, nella finzione scenica. Lui con la sua casa viaggiante, lei con la sua casa sonora. Lui con il suo silenzio impacciato, lei con le sue abitudini precise. Vedersi dalla terrazza ma non riuscire a trovarsi davanti alla porta, pulire casa, sognare, darsi appuntamento sotto un lampione… Casa de Tábua (Casa di Legno) è la storia di uno struggente incontro, quello tra suono e gesto, in un luogo immaginario, che tuttavia ci appartiene come la nostra casa! La favola di un incontro inaspettato che rivela il lato comico dell’uomo nel quotidiano. Teatro C’art Comic Education, il nome della compagnia, che vanta una lunga tradizione di teatro corporeo e di comicità non verbale, nonché una significativa esperienza pedagogica esercitata nell’omonimo Centro Culturale, diretto da Casaca nel fiorentino, e nelle maggiori scuole nazionali di teatro, in questi anni ha prodotto spettacoli di grande risonanza nazionale ed internazionale. Le produzioni sono state replicate in festival e teatri d’Italia e all’estero in Svizzera, Germania, Palestina, Israele, Turchia, Etiopia e Capo Verde. In Brasile. Teatro C’art è vincitore del PREMIO Circus al Festival Mondiale della Creatività, Sanremo Maggio 2008. Ottimi ingredienti per una domenica pomeriggio da trascorre al Comunale, all’insegna del divertimento, della bellezza, della poesia e della buona musica.

Lo spettacolo fa parte della Stagione di Teatro per le Nuove generazioni “Comincio dai 3” diretta da Daniela Nicosia e organizzata da Tib Teatro in collaborazione con Fondazione Teatri delle Dolomiti e Comune di Belluno, con il sostegno di Fondazione Cariverona, del Mibact e la partnership di Ascotrade, AICS per la cultura, Rete Eventi Provincia di Belluno, con il patrocinio del Miur-Ufficio Scolastico Regionale e della Regione del Veneto –

PER PRENOTAZIONI telefonare a TIB TEATRO allo 0437 950555 dal martedì al venerdì dalle 10 alle 13, sabato e domenica al 334 6620926
BIGLIETTERIA: TEATRO COMUNALE DOMENICA DALLE 11 ALLE 13 E DALLE 15 IN POI.

Share

Comments are closed.