13.9 C
Belluno
mercoledì, Giugno 3, 2020
Home Lavoro, Economia, Turismo Fondamentale una seconda lingua per trovare lavoro. Lo dice il sondaggio Babbel...

Fondamentale una seconda lingua per trovare lavoro. Lo dice il sondaggio Babbel e Openjobmetis

giovani-lavoro-leggera(DIRE-DIREGIOVANI) Venezia, 16 nov. – Lingua e carriera sono un binomio vincente. In Veneto, per esempio, è fondamentale conoscere una seconda lingua per il 60% di chi cerca lavoro.

Lo confermano i dati raccolti su un campione di 800 utenti e 3.000 offerte di negli ultimi sei mesi da Babbel, la app per imparare a parlare le lingue in breve tempo, e Openjobmetis, prima e unica agenzia per il lavoro quotata ad oggi alla Borsa di Milano.
Dal metalmeccanico al chimico, dal turismo all’alimentare, dal terziario alla sicurezza Openjobmetis ha evidenziato che il 55% delle offerte ha richiesto la conoscenza di almeno una lingua straniera, nell’89% dei casi l’inglese, con a seguire il tedesco (80%), il francese (70%) e lo spagnolo (60%) in settori come il metalmeccanico per ruoli impiegatizi, il commerciale o il costumer service. Nel settore turistico, invece, oltre all’inglese e al tedesco si richiede sempre più spesso anche il russo (6%), soprattutto nel settore moda e abbigliamento.
Una seconda lingua per lavorare è fondamentale soprattutto in Friuli Venezia Giulia (85%), Campania (80%), in Emilia Romagna (65%), Lombardia (70%) e in Campania (60%), percentuali che scendono in Abruzzo (15%), Liguria (20%), Marche (20%) e Puglia (20%).
Il 42% degli intervistati, come confermano i dati Babbel, ha dichiarato di dover parlare una seconda lingua per lavoro, soprattutto inglese (87%), francese (25%) e tedesco (23%). Il 58% del campione, però, dichiara di avere capacità superiori rispetto a quelle effettive, di tipo scolastico, ma la maggior parte degli intervistati (83%) e” convinta che sapere un”altra lingua aiuti a trovare un lavoro o migliorare le proprie possibilità di far carriera.
(Red/ Dire)

Share
- Advertisment -

Popolari

Alto Adige – Austria, confini “modificati” dagli schuetzen. De Carlo: “Non si spostano i confini della patria, traslochino loro oltre il Brennero. Gravissima offesa...

Gli schuetzen “spostano a sud” i confini tra Alto Adige e Austria nella giornata della Festa della Repubblica: “Un'offesa gravissima proprio in occasione di...

Probabile crisi allergica, soccorsa una ragazza. Altri due interventi in montagna

Domegge di Cadore (BL), 02 - 06 - 20   Alle 13.20 circa il Soccorso alpino del Centro Cadore è stato allertato dalla Centrale del...

Feltre aderisce all’invito della Prefettura per la manifestazione in forma ridotta del 2 giugno

Facendo proprio l'invito della Prefettura di Belluno riguardo alle misure prudenziali di contenimento dell'epidemia in corso, l'Amministrazione comunale di Feltre ha deciso che quest'anno...

In piazza dei Martiri si celebra la Festa della Repubblica. In stazione va in scena la brodaglia in salsa leghista

Stop sanatoria clandestini, aiuti per commercianti artigiani partite Iva, studenti paritarie invisibili, studenti universitari invisibili, pace fiscale e stop cartelle, flat tax e fiducia...
Share