Tuesday, 20 August 2019 - 03:08
direttore responsabile Roberto De Nart

A Venezia si entra in aeroporto dal mare, con 12 pontili e 24 approdi

Nov 7th, 2016 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina, Società, Associazioni, Istituzioni

veneziaA Venezia, si arriva all’aeroporto direttamente dal mare. Grazie a una serie di lavori l’accesso via ”acqua” al Marco Polo di Tessera non sarà più secondario, anzi. Grazie alla nuova porta acquea “ci si sentirà in aeroporto appena scesi dalla barca”, commenta il presidente di Save, Enrico Marchi, inaugurando la nuova struttura di moli affacciata sulla laguna e la passerella sopraelevata che la collega ai terminal aeroportuali.

Il water terminal, nome ufficiale della porta d’acqua, è un edificio di cinquemila metri quadri che ospita 12 pontili coperti per un totale di 24 approdi. Il moving walkaway, ovvero la passerella sopraelevata, è invece un percorso coperto e climatizzato lungo 365 metri, servito da cinque coppie di tappeti mobili che permettono di percorrere l”intera distanza in 10 minuti.

Dal 2013 ad oggi, sono stati investiti circa 250 milioni di euro nell”ambito del contratto di programma tra Save ed Enac, sottolinea Marchi. Le principali opere portate a termine, oltre al water terminal e al moving walkaway, costati 33 milioni di euro, sono la nuova centrale di trigenerazione (20 milioni) e le nuove caserme di Guardia di finanza e Vigili del fuoco (15 milioni). Quella di oggi “e” solo la prima di una serie di inaugurazioni di opere che, entro il 2021, cambieranno il volto del nostro aeroporto, conclude Marchi, ringraziando il ministro ai Trasporti Graziano Delrio per la partecipazione all’evento, che testimonia “l’attenzione che il Governo pone alla crescita del Paese anche attraverso lo sviluppo infrastrutturale”. Oltre a Delrio, all’inaugurazione intervengono il sindaco di Venezia Luigi Brugnaro e l’assessore regionale ai trasporti Elisa De Berti. (Fat/ Dire)

Share

Comments are closed.