Friday, 23 August 2019 - 20:10
direttore responsabile Roberto De Nart

Mondiali sci Cortina. D’Incà: “Bugie e falsità di De Menech contro il Movimento 5 Stelle. Ora si scusi”

Nov 3rd, 2016 | By | Category: Cronaca/Politica, Riflettore, Sport, tempo libero
Federico D'Incà, deputato Movimento 5 Stelle

Federico D’Incà, deputato

“Il Presidente Boccia della Commissione Bilancio, del Partito Democratico, ha stralciato appellandosi alla Presidente della Camera, 28 tra articoli e commi perché vietati dalla nuova riforma della legge di Bilancio, tra questi anche i soldi per Cortina. E dunque  le accuse nei confronti del Movimento 5 Stelle sono infondate e false”.  Lo dichiara l’onorevole D’Incà, che sottolinea come il Movimento 5 Stelle sia a favore dei mondiali di Cortina “perché sono un’opera fondamentale per il territorio sotto il profilo delle infrastrutture lungo la statale Alemagna, la parte ferroviaria ed il rinnovo delle strutture turistiche.”

“E’ intollerabile e meschino l’attacco di De Menech al M5S”  tuona il parlamentare bellunese pentastellato , che precisa “Avevo contattato io stesso De Menech nella giornata di ieri, appena avuta la notizia mentre ero in commissione bilancio, per informarlo di quello che stava succedendo e di cui De Menech era ignaro.”

“Chiarisco che anche Di Battista, che è stato nel Bellunese due volte durante l’estate, non è mai intervenuto in nessun modo sui mondiali di Cortina.”

D’Incà alza i toni per precisare che “il Movimento 5 Stelle decide di volta in volta, a seconda dell’opera, se appoggiare o meno i grandi eventi. Siamo quelli che usano il cervello e leggono le carte per capire cosa è giusto fare e dove invece si buttano i soldi dei cittadini.”

D’Incà chiede quindi ufficialmente a De Menech di scusarsi con il Movimento 5 Stelle per le affermazioni false e che chiarisca l’errore del governo Renzi nell’inserire tecnicamente in legge di Bilancio la parte riguardante Cortina.

“Ora aspettiamo al più presto un decreto apposito del governo per non perdere le risorse economiche. Ma sopratutto, si scusi con i cittadini bellunesi per gli errori grossolani e le bugie ridicole dietro cui si nasconde” conclude l’ex presidente del gruppo parlamentare alla Camera D’Incà.

Share
Tags: , , , ,

Comments are closed.