13.9 C
Belluno
lunedì, Maggio 25, 2020
Home Cronaca/Politica Moschea a Belluno. Piccoli: "Bene vederci chiaro anche con l'aiuto dei musulmani...

Moschea a Belluno. Piccoli: “Bene vederci chiaro anche con l’aiuto dei musulmani bellunesi”

Giovanni Piccoli, senatore
Giovanni Piccoli, senatore

“Fa bene il consigliere Balcon a chiedere lumi al sindaco Massaro sull’ipotesi di una “moschea” in via Feltre a Belluno. Nessuno nega la libertà religiosa, ma oggi più che mai servono regole precise e controlli mirati. In questo la stessa comunità islamica bellunese deve aiutarci”.

A dirlo è il senatore Giovanni Piccoli all’indomani della presentazione di una interrogazione al primo cittadino di Belluno da parte del consigliere Celeste Balcon, nella quale si chiede se sia vera la voce secondo cui ci sarebbe interesse a insediare un centro di preghiera in via Feltre.

“Penso che oggi più che mai sia doveroso azionare controlli e verifiche mirati: l’intelligence di cui spesso si parla parte da qui”, afferma Piccoli.

“Non si tratta di creare allarmismi o alimentare pregiudizi, ma abbiamo imparato, a nostre spese, che sottovalutare è un azzardo che non ci possiamo permettere. Ricordo che i primi foreign fighters che sono partiti per la Siria dal Veneto risiedevano tra l’Alpago e Longarone”.

“Quanto alla risposta laconica del sindaco Massaro che ha sottolineato come non vi sia nessuna richiesta scritta e che per una moschea serve una variante, rispondo che l’escamotage è quello del centro culturale”.

“Detto questo, mi auguro che il mondo mussulmano bellunese sia il primo garante di se stesso e sappia isolare (e segnalare) i soggetti pericolosi e a rischio, come successo nel caso di Noventa Vicentina”, conclude Piccoli.

 

Share
- Advertisment -

Popolari

Mondiali sci Cortina. De Menech: “Comprensibile il rinvio al 2022”

Belluno, 25 maggio 2020  «Era tutto pronto, dal punto di vista organizzativo e sportivo, ma la decisione del Coni e della Fisi di spostare di...

Appena uscito dal carcere ruba un’auto e due bici. Arrestato dalla Volante e incarcerato in un’ora

E' durata poco la libertà a B.A.S. tunisino 50enne con precedenti penali, che appena scarcerato dalla Casa circondariale di Baldenich ha ripreso immediatamente il...

Perarolo di Cadore. Conclusa l’istruttoria del Pat, domani l’approvazione in Provincia

Sarà portato in consiglio provinciale domani (martedì 26 maggio) il Pat del Comune di Perarolo. Un Piano di Assetto del Territorio che punta soprattutto...

Assistenti civici. De Carlo: “Ai comuni serve gente che lavori. Perché non obbligare i percettori del reddito di cittadinanza?”

"Ai comuni serve gente che prenda una scopa per pulire le strade, o accenda un decespugliatore per sfalciare i prati, non che stia in...
Share