13.9 C
Belluno
lunedì, Maggio 25, 2020
Home Arte, Cultura, Spettacoli Appuntamenti Un'antica spada nelle acque del Piave. Venerdì nella Galleria Rizzarda di Feltre...

Un’antica spada nelle acque del Piave. Venerdì nella Galleria Rizzarda di Feltre l’inaugurazione della mostra

Venerdì 29 luglio prossimo, alle 17.30 nella Galleria d’arte moderna “Carlo Rizzarda” sarà inaugurata la mostra Un’antica spada dalle
acque del Piave.

Galleria Rizzarda Feltre
Galleria Rizzarda Feltre

L’evento espositivo è organizzato dal Comune di Feltre con la Soprintendenza Archeologia del Veneto per valorizzare uno straordinario reperto rivenuto il 22 novembre 2012 nell’area del Piave, di fronte al vincheto di Celarda. A seguito del fortuito ritrovamento da parte di un feltrino, la spada in bronzo, della lunghezza di circa 61 centimetri, priva della parte terminale dell’impugnatura, è stata consegnata al Museo civico e presa in carico poi dalla competente Soprintendenza per le attività di studio e restauro. Sul bene sono state inoltre effettuate indagini radiografiche e analisi archeometallurgiche e ne è stata ricavata la riproduzione grafica.

Come osserva Elodia Bianchin Citton “la mancanza della parte terminale dell’immanicatura consente solo una attribuzione di massima dell’esemplare alle spade a manico pieno diffuse in Europa e nel Nord-Italia nella seconda metà del II millennio a.C”.
Probabilmente la spada da Celarda è stata forgiata da un artigiano operante presso un centro metallurgico dell’area sud-alpina su
imitazione di esemplari centro-europei ed era destinata all’armamento di difesa di un guerriero di status elevato, che la
depose sul greto del fiume Piave come offerta a una divinità fluviale.

Le indagini diagnostiche e la mostra sono state finanziate con i proventi della mostra L’Esculapio di Feltre: dal rinvenimento al
restauro. Durante la presentazione interverranno Alessandro Del Bianco, consigliere delegato alla Cultura del Comune di Feltre,
Tiziana Casagrande, conservatrice dei Musei civici, Chiara D’Incà e Sara Emanuele, rispettivamente funzionaria di zona e restauratrice
della Soprintendenza Archeologia del Veneto.

L’ingresso all’inaugurazione è libero fino al raggiungimento dei posti disponibili. La mostra, che resterà aperta fino al 26 febbraio
2017, sarà visitabile, previo pagamento del biglietto d’ingresso al Museo, secondo le tariffe vigenti, negli orari di apertura della
Galleria Rizzarda (martedì-giovedì 10.30-12.30 e 15.00-18.00, venerdì 10.30-12.30, sabato e domenica 10.30-13.00 e 14.30-19.00).

Per informazioni e prenotazioni: Ufficio Musei tel. 0439/885234-242
– museo@comune.feltre.bl.it

Share
- Advertisment -

Popolari

Mondiali sci Cortina. De Menech: “Comprensibile il rinvio al 2022”

Belluno, 25 maggio 2020  «Era tutto pronto, dal punto di vista organizzativo e sportivo, ma la decisione del Coni e della Fisi di spostare di...

Appena uscito dal carcere ruba un’auto e due bici. Arrestato dalla Volante e incarcerato in un’ora

E' durata poco la libertà a B.A.S. tunisino 50enne con precedenti penali, che appena scarcerato dalla Casa circondariale di Baldenich ha ripreso immediatamente il...

Perarolo di Cadore. Conclusa l’istruttoria del Pat, domani l’approvazione in Provincia

Sarà portato in consiglio provinciale domani (martedì 26 maggio) il Pat del Comune di Perarolo. Un Piano di Assetto del Territorio che punta soprattutto...

Assistenti civici. De Carlo: “Ai comuni serve gente che lavori. Perché non obbligare i percettori del reddito di cittadinanza?”

"Ai comuni serve gente che prenda una scopa per pulire le strade, o accenda un decespugliatore per sfalciare i prati, non che stia in...
Share