Tuesday, 21 November 2017 - 21:18

Domenica impegnativa per Suem e Soccorso alpino

Lug 24th, 2016 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

soccorso alpino san sebastiano (2)Belluno, 24-07-16   Questa mattina un’escursionista si è procurata un probabile trauma a una caviglia, mentre percorreva il sentiero numero 104 verso il Rifugio Lavaredo, sotto le Tre Cime, nel comune di Auronzo di Cadore. I suoi compagni la hanno aiutata a proseguire, mentre il gestore del rifugio componente del Soccorso alpino di Auronzo, andava loro incontro con il quad e altri soccorritori sopraggiungevano. L’infortunata, S.T., 50 anni, di Bassano del Grappa (VI), è quindi stata accompagnata fino all’ambulanza della Croce Bianca che la ha trasportata all’ospedale di Cortina. L’elicottero del Suem di Pieve di Cadore è invece intervenuto sulla parete sud del Settsass, a Livinallongo del Col di Lana, per una cordata in difficoltà. Uno degli alpinisti era infatti stato colpito alla schiena da un sasso caduto dall’alto a metà parete e i due rocciatori erano entrambi bloccati su una sosta.

Recuperato assieme al suo compagno con un verricello di 20 metri dal tecnico di elisoccorso, L.W., 38 anni, di Marebbe (BZ), è stato portato all’ospedale di Cortina per un sospetto lieve trauma alla colonna.

L’eliambulanza, dopo aver imbarcato un soccorritore della Stazione di Pieve di Cadore in supporto alle operazioni, è poi volata verso Forcella Spe. Un’escursionista, che con il compagno stava rientrando al Rifugio Padova, infatti, si era fatta male al ginocchio e non era più in grado di proseguire. Imbarcata con un verricello, M.C., 38 anni, di Tolmezzo (UD), è stata accompagnata all’ospedale di Belluno.

L’elicottero è poi tornato in comune di Auronzo di Cadore. Tre amici, dopo essere partiti dal Lunelli, aver raggiunto il Berti e superato la ferrata Roghel, stavano scendendo dal Bivacco Battaglione Cadore in Val Stalata, quando uno di loro si è fermato stremato dalla stanchezza. A.F., 33 anni, di Padova, recuperato con un verricello, è stato portato al pronto soccorso di Pieve di Cadore per gli accertamenti del caso.

Share

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.