Tuesday, 21 November 2017 - 23:24

Coppa d’Oro delle Dolomiti 2016: al via da Cortina d’Ampezzo un’edizione sempre più internazionale

Lug 21st, 2016 | By | Category: Eventi, sport, tempo libero, Prima Pagina

coppa d'oro 2013 porsche 356Scenari incantevoli, pezzi unici da collezione, l’adrenalina di una gara da affrontare fino all’ultimo metro e tanto altro. Con queste premesse dal 21 al 24 luglio Cortina e gli splendidi panorami delle Dolomiti sono teatro della Coppa d’Oro delle Dolomiti 2016.

Dopo l’appuntamento con le prove tecniche fissato per il 21 luglio, nella mattinata di venerdì 22 luglio in Corso d’Italia a Cortina si raduneranno gli equipaggi pronti a dare vita a due giorni di serrato confronto lungo le strade dolomitiche. Coppa d’Oro delle Dolomiti, grande evento internazionale FIA che si avvale del sostegno del Ministero Affari Esteri, del Ministero Sviluppo Economico, della Regione Veneto, del Comune di Cortina d’Ampezzo, del Comune di Belluno, di Sonnenstadt Lienz e di OstTirol, avrà al via oltre 90 equipaggi provenienti da 15 paesi. I piloti si sfideranno su un percorso di più di 500 km che attraverserà Veneto, Trentino Alto Adige e Austria.

Durante i due giorni di gara gli equipaggi passeranno lungo località di montagna nazionali e oltre confine quali: Dobbiaco, alle pendici delle Tre Cime di Lavaredo, San Candido, location di seguite serie televisive, la nota meta turistica austriaca di Lienz che ospiterà gli equipaggi per la sosta pranzo della prima tappa, il Passo Falzarego ed il Passo Valparola che saranno teatro della tappa notturna, Corvara in Badia, il Passo Giau in apertura di seconda tappa, Longarone, Belluno e molte altre località.

Coppad'oro 2006Al via della gara sono presenti veri e propri pezzi da collezione dell’automobilismo d’epoca. In particolare: la Fiat 514 Spider Sport Coppa delle Alpi del 1931, la Bugatti T51 Grand Prix del 1936, la Lagonda M 45 T8 Tourer del 1934 solo per citarne alcune.
Come nella passata edizione sarà nuovamente in gara il Presidente dell’Aci, Angelo Sticchi Damiani a bordo di una Lancia Aurelia B 24 S Spider del 1957. “La manifestazione è tornata ai fasti delle origini – ha dichiarato Sticchi Damiani – e ciò è evidenziato anche dalla crescente valorizzazione delle partecipazioni alla corsa delle auto più prestigiose sui mercati internazionali”.

Nuovamente protagonista della competizione, in qualità di Presenting Sponsor, il marchio Alfa Romeo prenderà parte alla gara con una splendida Giulia TI Super del 1963, condotta dal famoso pilota Arturo Merzario e appartenente alla Collezione FCA Heritage, la struttura che coordina tutte le azioni dell’azienda nel mondo dell’automobilismo storico.

Canè Galliani su Lancia Aprilia '38

Canè Galliani su Lancia Aprilia ’38

A sottolineare il fil rouge che lega le vetture del passato e quelle di attuale produzione, il prezioso esemplare storico sarà accompagnato dalla nuova Giulia Quadrifoglio, apripista ufficiale della manifestazione. Sintesi del nuovo paradigma Alfa Romeo e massima espressione de “La meccanica delle emozioni”, la versione top di gamma, contraddistinta dal leggendario Quadrifoglio, è equipaggiata con il nuovo motore 2.9 BiTurbo benzina da 510 CV.
Tra i piloti al via vanno seguiti con particolare attenzione: Giordano Mozzi, vincitore due anni fa a Cortina, regolarmente al via con la moglie Stefania Biacca per tentare il bis, Giuliano Canè, plurivincitore della corsa, Arturo Merzario nuovamente a Cortina dopo l’esperienza dello scorso anno su un’Alfa Giulia TI Super del 1963, e Domenico Battagliola particolarmente a suo agio sulle strade dolomitiche.

L’arrivo delle prime vetture è previsto sabato 23 luglio in Corso d’Italia dopo due avvincenti giorni di gara.
La Coppa d’Oro delle Dolomiti 2016 vede al proprio fianco sponsor e partner d’eccezione.
Tra gli Official sponsor presenti Adler Plastic, Dimmi di Sì, Omr e Sara Assicurazioni. I Technical Sponsor dell’evento sono: Aci Global, l’azienda vinicola Fare Cantine, Sorgente Group e Hotel Bellevue. Nutrita e di livello anche la schiera dei Media Partners. Adrenaline 24 H, Auto, Cortina Topic, Gruppo 24 Ore e Ruoteclassiche. Tra i Premium sponsor presenti l’azienda vicentina Acciaierie Valbruna e + Energia, azienda leader nel settore energetico.
Durante i festeggiamenti al termine dell’evento, l’azienda svizzera Cuervo y Sobrinos omaggerà il vincitore della Coppa d’Oro delle Dolomiti 2016 con l’orologio Historiador Cronomundo – Collezione Racing.

 

ORARI DI PASSAGGIO DELLE VETTURE SUL PERCORSO

VENERDI’ 22 LUGLIO – TAPPA 1 – PERCORSO DIURNO C.O.

Cortina Corso Italia 08:30 – Riogere 08:40 – Passo Tre croci 08:50 – Bivio Auronzo 09:00 – Misurina 09:15 – Carbonin 09:30 – Dobbiaco 09:45 – San Candido 09:50 – Versciaco 09:55 – Confine di Stato ITA / AUT 10:00 – Maria Luggau CT 10:45 – Lienz pranzo 12:00 C.O. 2 Lienz 13:30 – Confine di Stato AUT / ITA 13:40 – Versciaco 13:45 – San Candido 13:50 – Sesto 14:10 – Passo Monte Croce Comelico 14:25 – Padola 14:45 – Passo Zovo 14:55 – Passo Sant’Antonio 15:05 – Auronzo di Cadore 15:20 – Bivio Misurina 15:45 – Passo Tre croci 16:00 – Alverà 16:15 C.O. 3 Cortina Corso Italia 16:30 VENERDI’ 22 LUGLIO – TAPPA 1 – PERCORSO SERALE NOTTURNO C.O. 4 Cortina Corso Italia 19:00 – Pocol 19:10 – Passo Falzarego – Lagazuoi 19:30 – Passo Valparola 19:35 – Anterselva 19:45 – La Villa 20:00 – Corvara 20:10 – Corvara Cena 20:15 C.O. 5 Corvara Pralongià 21.15 – Passo Campolongo 21:20 – Arabba 21:25 – Livinallongo 21:35 – Bivio Digonera 21.45 – Cernadoi 21:50 – Passo Falzarego 22:05 – Pocol 22:20 C.O. 6 Cortina Via dei Campi 22.30

 

SABATO 23 LUGLIO – TAPPA 2 – PERCORSO DIURNO C.O.

Cortina Corso Italia 09:15 – Pocol 09:25 – Passo Giau 09:40 – Selva di Cadore 09:55 – Pescul 10:05 – Forcella Staulanza 10:15 – Fusine 10:25 – Dont 10:35 – Forno di Zoldo 10:45 – Longarone 11:05 – Ponte nelle Alpi 11.20 – Quantin 11.35 C.O. 8 Nevegal 12:00 Castion 12.10 C.O. 9 Belluno – Piazza dei Martiri 12:25 Sagrogna pranzo 12:35 C.O. 10 Sagrogna 13:35 – Ponte nelle Alpi 13:40 – Longarone 13:45 – Termine di Cadore 13:55 – Davestra 14:00 – Ospitale di Cadore 14:10 – Macchietto 14:25 – Perarolo 14:30 – Caralte 14:35 – Tai di Cadore 14:50 – La Valle di Cadore 14:55 – Venas di Cadore 15:10 – Vodo di Cadore 15:15 – Borca di Cadore 15:25 – Villanova 15:30 – San Vito di Cadore 14.45 C.O. 11 Cortina Stadio del Ghiaccio 16:15 Podio Cortina Corso Italia 16:30

Share

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.