13.9 C
Belluno
lunedì, Maggio 25, 2020
Home Lavoro, Economia, Turismo La Ferroli dimezzata. Fim Cisl, Fiom Cgil e Rsu proclamano lo stato...

La Ferroli dimezzata. Fim Cisl, Fiom Cgil e Rsu proclamano lo stato di agitazione

fiom cgil venetoNell’incontro di oggi con le delegazioni sindacali dei territori di Verona,  Belluno, Ferrara e Torino, la direzione aziendale del Gruppo Ferrioli, nella persona del AD Maurizio Prete, ha illustrato il piano industriale dell’azienda, che prevede un forte ridimensionamento occupazionale.

Gli esuberi pesano per il 50% (600 addetti complessivi) della forza lavoro in Italia. – spiegano le Organizzazioni sindacali Fim Cisl, Fiom Cgil e le Rsu – Dal punto di vista industriale il piano prevede la cessione/vendita di alcune attività (fonderie Alano di Piave e San Bonifacio, tutta la logistica e i motori elettrici), l’accorpamento di altre (Lamborghini e Finterm), nonché lo
spostamento dell’intera attività industriale presso i soli siti di Villanova, area a
nord statale 11 Vr e Casole d’Elsa.

Fim Cisl e Fiom Cgil e le Rsu di tutti i siti coinvolti respingono con forza il piano industriale proposto, ritenendolo inaccettabile viste le conseguenze sul piano sociale e occupazionale. Ritengono che l’azienda stia percorrendo la strada più facile per risolvere i molti problemi creatisi negli ultimi anni, facendo pagare il prezzo più alto alle lavoratrici e ai lavoratori.
E’ proclamano pertanto, lo stato di agitazione sindacale a partire da domani, 21/07/2016, con presidi/blocchi delle portinerie e dei cancelli dell’azienda.
Invitiamo le lavoratrici e i lavoratori alla massima partecipazione – conclude la nota congiunta dei sindacati –  e alla presenza alle assemblee sindacali che si volgeranno nella giornata di domani in tutti i siti.

Share
- Advertisment -

Popolari

Mondiali sci Cortina. De Menech: “Comprensibile il rinvio al 2022”

Belluno, 25 maggio 2020  «Era tutto pronto, dal punto di vista organizzativo e sportivo, ma la decisione del Coni e della Fisi di spostare di...

Appena uscito dal carcere ruba un’auto e due bici. Arrestato dalla Volante e incarcerato in un’ora

E' durata poco la libertà a B.A.S. tunisino 50enne con precedenti penali, che appena scarcerato dalla Casa circondariale di Baldenich ha ripreso immediatamente il...

Perarolo di Cadore. Conclusa l’istruttoria del Pat, domani l’approvazione in Provincia

Sarà portato in consiglio provinciale domani (martedì 26 maggio) il Pat del Comune di Perarolo. Un Piano di Assetto del Territorio che punta soprattutto...

Assistenti civici. De Carlo: “Ai comuni serve gente che lavori. Perché non obbligare i percettori del reddito di cittadinanza?”

"Ai comuni serve gente che prenda una scopa per pulire le strade, o accenda un decespugliatore per sfalciare i prati, non che stia in...
Share