Tuesday, 21 November 2017 - 21:11

Autocarro di una ditta austriaca con cronotachigrafo truccato. La Polizia stradale scopre un sofisticato congegno per falsare i dati di velocità e tempi di guida

Lug 18th, 2016 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

polizia-stradale-leggeraIl 13 luglio a Trichiana ,  nel corso di un controllo specifico ad un veicolo industriale, da parte di una pattuglia della Polizia stradale della Sezione di Belluno, è emerso che il conducente di un veicolo per il trasporto pesante di una ditta austriaca avesse manipolato il corretto funzionamento dell’apparecchio cronotachigrafo.

Tutto ciò avveniva per mezzo di una calamita, che attraverso il suo occultamento a cui si univa un ingegnoso sistema di attivazione, consentiva di falsare le corrette informazioni sulla velocità mantenuta e sui tempi di guida effettivi tenuti dal conducente.

Gli operatori, insospettiti dallo strano comportamento del guidatore, svolgevano più approfonditi accertamenti sul mezzo presso una locale officina, facendo emergere, in tal modo, l’occultato congegno illegale.

Il magnete è stato, così, sequestrato come fonte di prova ed il conducente è stato sanzionato con la somma di 1.696 euro, oltre ad altre violazioni, per un totale di quasi 2.000 euro.

In questo caso, trattandosi di veicolo straniero, la sanzione è stata immediatamente pagata dal conducente nelle mani degli Agenti accertatori.

L’opera estremamente professionale posta in essere quotidianamente dalle donne e dagli uomini della Polizia Stradale, anche nella nostra provincia, consente di intervenire, con la massima autorevolezza, in tutti i settori della circolazione stradale e nelle attività ad essa connesse, affinché sia sempre garantito il rispetto delle norme di Legge a tutto vantaggio della sicurezza.

Share

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.