Wednesday, 22 November 2017 - 13:16

Ammodernamento offerta ricettiva. Caner: i bandi regionali sono un’occasione importante per la montagna

Lug 18th, 2016 | By | Category: Cronaca/Politica, Riflettore
Federico Caner

Federico Caner

Costruire una strategia coordinata di intervento per la montagna e in particolare per l’ammodernamento e l’infrastrutturazione dell’offerta ricettiva nel suo complesso. E’ questo l’obiettivo da raggiunge indicato nel corso dell’incontro che l’assessore regionale al turismo, all’economia e sviluppo montano, ha avuto oggi a Belluno con i rappresentanti delle associazioni di categoria delle imprese turistiche, dei Gruppi di azione locale (GAL) e dell’amministrazione provinciale.

L’assessore Federico Caner ha fatto presente che la Regione sta lavorando a dei bandi specifici per le Dolomiti e la montagna veneta, finanziati con fondi propri, che saranno disponibili a partire da settembre-ottobre. L’intendimento dell’amministrazione regionale è di combinare queste leve di intervento con le iniziative e le progettualità previste dai GAL e di stimolare la presentazione di progetti da parte delle imprese del settore.

La gamma delle azioni che sostanzieranno questa strategia d’insieme – ha anticipato Caner – sarà quindi ampia. Si va dai microinterventi per strutture e dotazioni (50-60 mila euro di importo) con le apposite coperture finanziarie previste per i GAL; agli interventi di maggiore consistenza (da 100 a 600 mila euro) che saranno finanziati dalla Regione con contributi a fondo perduto fino al 40%; agli interventi di grandi dimensioni (da 600 mila a oltre un milione di euro) per i quali sarà prevista in parte una copertura con contributo regionale e in parte con il ricorso a mutuo o fondo di rotazione.

“Considero l’incontro molto proficuo – ha commentato al termine Caner – e la strategia proposta vede il coinvolgimento operativo della Provincia di Belluno con cui la Regione intende instaurare rapporti di stretta collaborazione per agevolare al massimo sul territorio le imprese impegnate a migliorare la qualità dei servizi e dell’offerta ricettiva. Anche le associazioni di categoria sono chiamate ad un ruolo importante di sostegno nell’individuazione dei progetti”.

“Per la montagna – ha concluso l’assessore – si tratta di un’occasione importante che non si esaurirà con questo primo bando. Per questo ho invitato le imprese a lavorare fin da subito sui progetti e pianificare interventi immediatamente cantierabili da realizzare nell’arco di un biennio”.

Share

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.