Wednesday, 22 November 2017 - 16:40

Nubifragio in città: alberi abbattuti, treni in ritardo, cantine allagate. Disagi anche al rifugio per i cani Apaca

Lug 13th, 2016 | By | Category: Cronaca/Politica, Riflettore

nubifragioL’allarme meteo c’era. E puntuale l’acquazzone con forti raffiche di vento si è abbattutto in città e nella Valbelluna scaricando in poco più di mezz’ora una bomba d’acqua. Black out temporanei, treni in ritardo, alberi abbattuti e seminterrati allagati.

In via Tiziano Vecellio la caduta di un albero ha interrotto temporaneamente la circolazione e anche la linea ferroviaria Belluno – Ponte nelle Alpi è stata interrotta da piante cadute sui binari.

Alberi abbattuti, recinzioni danneggiate e attrezzature sparse ovunque, fanno sapere dall’Apaca in via Caduti XIV Settembre. “Fortunatamente nessun danno ai cani – dice Manuela Viezzer, vicepresidente di APACA – ma è stata una fortuna, perché vento e pioggia sono arrivati all’improvviso e alcuni animali erano liberi nelle aree di sgambatura e potevano essere colpiti dai grossi rami che si sono, invece, abbattuti sui tetti dei box e sulle recinzioni.”

Sul posto si sono immediatamente recati una decina di volontari che hanno risolto le situazioni più urgenti e asciugato e confortato i cani.

“Non so cosa sarebbe potuto accadere – dice la presidente dell’associazione, Tamara De Cian – se l’anno scorso non avessimo messo in sicurezza tutte le alberature. La violenza del nubifragio è stata davvero notevole e la zona dove si trova il rifugio è particolarmente esposta. Voglio ringraziare i volontari che hanno risposto immediatamente all’appello lanciato in whatsApp e in poche ore rimesso in ordine il rifugio.”

Share

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.