13.9 C
Belluno
lunedì, Maggio 25, 2020
Home Lettere Opinioni Precipita per 20 metri in un canale. Grave 39enne bellunese

Precipita per 20 metri in un canale. Grave 39enne bellunese

soccorso alpino san sebastiano (2)Belluno, 03-07-16  Mentre con la compagna percorreva il Troi de Panza, un itinerario impegnativo che dal Rifugio Settimo Alpini porta a Forcella Monpiana sotto la Schiara, R.Z., 39 anni, di Belluno, è scivolato, precipitando una ventina di metri nel canale laterale. Non essendoci copertura telefonica in quel punto, la compagna si è dovuta spostare per poter chiamare il 118 che, attorno alle 15, ha fatto decollare l’elicottero del Suem di Pieve di Cadore.

Dopo aver imbarcato a Bolzano Bellunese un tecnico del Soccorso alpino di Belluno in supporto alle operazioni, l’eliambulanza si è diretta sul luogo dell’incidente e ha individuato l’escursionista a circa 1.500 metri di quota. Sbarcati con un verricello di 40 metri soccorritore, tecnico di elisoccorso, medico e infermiere, all’uomo, che era cosciente e aveva riportato un sospetto grave politrauma, sono state subito prestate le prime cure. Imbarellato e recuperato con un verricello, l’infortunato è stato trasportato all’ospedale di Belluno.  Anche la sua compagna è stata recuperata dall’elicottero.

Share
- Advertisment -

Popolari

Mondiali sci Cortina. De Menech: “Comprensibile il rinvio al 2022”

Belluno, 25 maggio 2020  «Era tutto pronto, dal punto di vista organizzativo e sportivo, ma la decisione del Coni e della Fisi di spostare di...

Appena uscito dal carcere ruba un’auto e due bici. Arrestato dalla Volante e incarcerato in un’ora

E' durata poco la libertà a B.A.S. tunisino 50enne con precedenti penali, che appena scarcerato dalla Casa circondariale di Baldenich ha ripreso immediatamente il...

Perarolo di Cadore. Conclusa l’istruttoria del Pat, domani l’approvazione in Provincia

Sarà portato in consiglio provinciale domani (martedì 26 maggio) il Pat del Comune di Perarolo. Un Piano di Assetto del Territorio che punta soprattutto...

Assistenti civici. De Carlo: “Ai comuni serve gente che lavori. Perché non obbligare i percettori del reddito di cittadinanza?”

"Ai comuni serve gente che prenda una scopa per pulire le strade, o accenda un decespugliatore per sfalciare i prati, non che stia in...
Share