13.9 C
Belluno
lunedì, Maggio 25, 2020
Home Cronaca/Politica Espulso pluripregiudicato tunisino posto in libertà dal carcere di Baldenich

Espulso pluripregiudicato tunisino posto in libertà dal carcere di Baldenich

Carcere di Belluno
Carcere di Belluno

G.R., classe 87, di nazionalità tunisina, già condannato per reati inerenti sostanze stupefacenti è stato accompagnato alla frontiera dell’aeroporto di Milano Malpensa per il rimpatrio nel Paese d’origine.

L’espulsione dall’Italia è stata resa possibile, in sostituzione della pena detentiva, grazie allo stretto raccordo operativo tra la Questura di Belluno e la Direzione della Casa Circondariale di Baldenich.

Lo straniero extracomunitario, infatti, condannato per reati che presuppongono il carcere, nel momento in cui viene posto in libertà è affidato all’Ufficio Immigrazione della Questura che provvede alla fisica espulsione del soggetto tramite accompagnamento alla Frontiera ed imbarcato su un aereo diretto al Paese d’origine.

Il provvedimento, come ha sottolineato di recente il generale Mario Mori, già direttore dei servizi segreti, alla conferenza di Pieve di Cadore, ha un effetto deterrente efficace per contrastare la criminalità. 

Share
- Advertisment -

Popolari

Mondiali sci Cortina. De Menech: “Comprensibile il rinvio al 2022”

Belluno, 25 maggio 2020  «Era tutto pronto, dal punto di vista organizzativo e sportivo, ma la decisione del Coni e della Fisi di spostare di...

Appena uscito dal carcere ruba un’auto e due bici. Arrestato dalla Volante e incarcerato in un’ora

E' durata poco la libertà a B.A.S. tunisino 50enne con precedenti penali, che appena scarcerato dalla Casa circondariale di Baldenich ha ripreso immediatamente il...

Perarolo di Cadore. Conclusa l’istruttoria del Pat, domani l’approvazione in Provincia

Sarà portato in consiglio provinciale domani (martedì 26 maggio) il Pat del Comune di Perarolo. Un Piano di Assetto del Territorio che punta soprattutto...

Assistenti civici. De Carlo: “Ai comuni serve gente che lavori. Perché non obbligare i percettori del reddito di cittadinanza?”

"Ai comuni serve gente che prenda una scopa per pulire le strade, o accenda un decespugliatore per sfalciare i prati, non che stia in...
Share