Tuesday, 21 November 2017 - 21:07

Premio letterario Settembrini. Entro il 7 luglio la presentazione delle opere

Lug 1st, 2016 | By | Category: Arte, Cultura, Spettacoli, Pausa Caffè

Il prossimo 7 luglio scade il termine per la presentazione delle opere che concorreranno alla 53.a edizione del premio letterario “Regione del Veneto – Leonilde e Arnaldo Settembrini – Mestre”.

Fondato nel 1959 per iniziativa di Arnaldo Settembrini, che lo dedicò alla memoria della consorte, la scrittrice Leonilde Castellani Settembrini, il Premio ebbe come giurati illustri personaggi della letteratura italiana, tra i quali Italo Calvino, Aldo Palazzeschi, Diego Valeri e Dino Buzzati.

Dal 1991 è gestito dalla Regione del Veneto ed è riservato a raccolte di novelle o racconti editi a stampa in volume unico, pubblicati entro il biennio precedente la data di scadenza del bando (romanzi, romanzi brevi, poesie e saggi non sono ammessi al concorso e ne sono escluse tutte le opere inedite).

“Vogliamo continuare a mantenere l’originalità di questo concorso – sottolinea l’assessore alla cultura della Regione del Veneto, Cristiano Corazzari –, al quale partecipano le principali case editrici italiane che contribuiscono così ad assicurare un’adeguata promozione, consolidando il suo prestigio nell’ambito della produzione letteraria italiana”.

La giuria tecnica, che determina la terzina delle opere finaliste, è composta dal presidente onorario Giorgio Pullini, dalla giurata onoraria Grazia Di Marcantonio e dai giurati effettivi Giancarlo Marinelli (presidente), Emmanuela Carbé, Simona Nobili, Massimiliano Forza e Manlio Piva. Ma è la giuria dei giovani a decretare il vincitore assoluto scegliendolo tra gli autori delle opere della terzina finalista. Quest’ultima giuria è composta da 30 studenti delle scuole secondarie di secondo grado di Mestre e Venezia che, per questa edizione, provengono dai seguenti licei: Scientifico “Giordano Bruno”, Scientifico “Ugo Morin”, Liceo Ginnasio “Raimondo Franchetti”, Liceo Ginnasio “Marco Polo”, Liceo Ginnasio “Marco Foscarini” e Scientifico “G.B. Benedetti”.

“Per attrarre l’interesse dei giovani nei confronti del Premio – precisa inoltre l’assessore Corazzari – si prevede il coinvolgimento dell’Università di Padova per attivare, con gli studenti degli istituti scolastici secondari di secondo grado che collaborano al Premio, uno o più laboratori per realizzare i booktrailer del racconto ritenuto più sceneggiabile del libro vincitore”.

L’importo complessivo del Premio, comprensivo di rimborsi spese e al netto delle imposte vigenti, ammonta a 8 mila euro, di cui seimila per il vincitore e mille ciascuno agli altri due finalisti.

Share

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.