Tuesday, 21 November 2017 - 21:10

Hotel San Marco. Zanoni: “No allo spezzatino del Cansiglio”

Lug 1st, 2016 | By | Category: Cronaca/Politica, Riflettore
Hotel San Marco - Cansiglio

Hotel San Marco – Cansiglio

“La vendita dell’area dell’ex hotel San Marco potrebbe avere conseguenze pesanti e difficili da prevedere per l’intera area del Cansiglio, che è da sempre demanio gestito dalla Regione come bene unitario dal valore naturalistico ed ambientale
elevatissimo”. Non ha dubbi Andrea Zanoni, consigliere Pd e vicepresidente della commissione ambiente, nel criticare la possibile alienazione dell’edificio di proprietà regionale all’interno del vasto altipiano del Cansiglio. “La situazione che potrebbe innescarsi è
quella in un prossimo futuro della corsa alle vendite di altre parti del Cansiglio, dato che risulta che richieste da parte di allevatori e malgari da questo punto di vista ci siano già state, con il rischio di una progressiva privatizzazione di un’area che non si presta ad una gestione privatistica”.

Zanoni propone una alternativa: “L’hotel San Marco poteva essere dato tranquillamente in concessione, studiando bene forme e modalità che preservassero la convenienza dell’investimento economico da parte dei privati, evitando così di innescare quello che potrebbe essere lo “spezzatino” del Cansiglio”.

Andrea Zanoni - consigliere regionale Pd

Andrea Zanoni – consigliere regionale Pd

Il consigliere area Dem attacca infine l’atteggiamento della maggioranza tenuto nel Consiglio straordinario da lui promosso: “Spiace vedere come da parte della maggioranza ci sia stata la totale indisponibilità alla discussione tra le tre alternative presentate (concessione, demolizione e vendita), discussione sulla quale tra l’altro la Giunta non ha ancora riferito un parere, così come previsto dalla decisione della Prima Commissione risalente all’ottobre 2012.

Prendo atto che dopo dieci legislature e diciotto presidenti di Regione quello che passerà alla storia per aver rotto l’unitarietà demaniale del Cansiglio sia Luca Zaia”.

Share

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.