Saturday, 24 August 2019 - 04:26
direttore responsabile Roberto De Nart

Love Bazar. Le stampe di Rossi al bar Insolita storia

Giu 30th, 2016 | By | Category: Arte, Cultura, Spettacoli, Prima Pagina
Claudio Rossi ed Eleonora Rossi

Claudio Rossi ed Eleonora Rossi

“Lo stile delle opere, si avvicina a quello della corrente artistica romana fondata nel 1947 Forma 1. Come nelle opere di Carla Accardi, Piero Dorazio e Achille Perilli, infatti, anche nelle stampe qui esposte di Claudio Rossi, si trova un’armonia di forme pure e astratte, che lascia al colore il compito di svelarne l’essenza”.

Lo ha detto Eleonora Rossi nel corso della presentazione della nuova mostra dal titolo Love Bazar di Claudio Rossi, inaugurata giovedì pomeriggio al Bar Insolita Storia di via Zuppani a Belluno.

La presentatrice, la cui omonimia con l’artista è del tutto casuale, si è soffermata sul titolo della rassegna “Love Bazar” cheinduce a pensare ad un negozio riempito di oggetti alla rinfusa. Ebbene “la prima impressione che scaturisce osservando le stampe di Claudio Rossi – ha detto – è proprio questa. Opere realizzate con tecniche miste, acquerelli, grafiche digitali su base cartacea monocromo, poi finite a con una tavoletta grafica”.

“I soggetti rappresentati sono vari – ha proseguito Eleonora Rossi – come varie sono le interpretazioni che si possono attribuire ai vari soggetti. Ma è necessario andare oltre le apparenze – ha sottolineato la presentatrice – perché l’artista vuole scoperchiare il ‘velo di Maya’ della creazione, e andare oltre il termine Bazar. Tutte le opere infatti sono legate da un sottile fil rouge che connota lo stile di Rossi. Ed ecco allora che la presenza costante di quei cerchi e linee ondulate svelano quel “love”. L’amore è il motore che spinge la creazione artistica, la forza che unisce l’incontro tra opere di significato opposto e il linguaggio universale con cui poter parlare senza fraintendimenti”.

Share

Comments are closed.