Saturday, 17 August 2019 - 17:43
direttore responsabile Roberto De Nart

Vittoria dei 5 Stelle alle amministrative. D’Incà: “La nostra è una rivoluzione gentile. Anche la lega in Veneto inizia a tremare”

Giu 22nd, 2016 | By | Category: Cronaca/Politica, Riflettore
Federico D'Incà, deputato Movimento 5 Stelle

Federico D’Incà, deputato Movimento 5 Stelle

Il deputato pentastellato Federico D’Incà rilascia una dichiarazione in merito ai recenti risultati dei ballottaggi: “Sono molto felice di tutto questo interesse a livello regionale nei confronti dei risultati in Veneto del Movimento 5 Stelle. Si sprecano le analisi sulle percentuali e lo stesso Zaia per la prima volta, commenta con dovizia di particolare le nostre vittorie.”

Il parlamentare prosegue e incalza la Lega Nord: “Ho come l’impressione che la Lega si risvegli, dopo un lungo sonno durato decenni, con di fronte il M5S quale vera alternativa di governo regionale. Voglio sottolineare che i cittadini si rivolgono al M5S per avere quelle risposte a cui la Lega non ha saputo rispondere in tanti e troppi anni di governo regionale e nazionale. Il M5S con tutti i suoi portavoce ed attivisti è presente in modo assiduo sul territorio seguendo da vicino le problematiche delle popolari Venete, l’inquinamento della falde acquifere con i veleni dei PFAS, gli scandali del Mose ed in parlamento ha avuto la forza di cacciare dai banchi di Montecitorio quel Giancarlo Galan, alleato per tanti anni della Lega in Regione Veneto.”

D’Incà, ex presidente del Movimento 5 Stelle alla Camera, sottolinea l’operato del suo gruppo: “Voglio anche ricordare ai tanti analisti che oggi fanno considerazioni sulle nostre liste al voto, che ovunque il M5S si è presentato con un’unica lista, senza civiche di appoggio dietro cui si celavano i partiti politici. Ci mettiamo la faccia e abbiamo lo stesso coraggio con cui Davide affrontò Golia.”

E conclude: “Abbiamo vinto a Chioggia e Vigonovo ed inserito in questi anni, nei comuni del Veneto, centinaia di consiglieri del M5S, oltre ai portavoce in Europarlamento, Parlamento nazionale e in Regione, restituito con gli 11 parlamentari veneti del M5S oltre 1.300.000 euro dei nostri stipendi con cui sono state aperte oltre 2.000 nuove piccole imprese.
La nostra è una rivoluzione gentile e anche la Lega in Veneto inizia a tremare.”

Share

2 comments
Leave a comment »

  1. A Roma M5S sfonda il PD mentre quì fa “tremare” la Lega. Qualcosa non mi torna.

  2. Grillinate. Nel veneto il M5S ha praticamente lo stesso bacino elettorale della Lega. Aspetto con interesse di vedere come andrà a Mira e a Sarego e perchè no, a Belluno, l’anno prossimo.