Saturday, 24 August 2019 - 04:59
direttore responsabile Roberto De Nart

Venezia sprofonda. Forti dubbi sull’efficacia delle barriere mobili del Mose

Giu 17th, 2016 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

Silvia BenedettiI risultati della ultima ricerca condotta dal CNR sulla subsidenza, ossia il lento e progressivo sprofondamento del fondo marino, ci parlano dell’aggravarsi di questo fenomeno a Venezia proprio in quelle aree lagunari investite dal Mose.

“Sono dati preoccupanti – afferma Silvia Benedetti, deputata del Movimento 5 Stelle – che reclamano un immediato intervento da parte del Governo. Vogliamo sapere che cosa intende fare per evitare conseguenze drammatiche per il destino di questa città e dei suoi abitanti”. Per accertare tali circostanze, l’onorevole pentastellata ha presentato una interrogazione in Parlamento  dove chiede la  verifica delle cause dell’aggravarsi di questo fenomeno ed azioni concrete di contrasto, oltre che un controllo serrato sull’efficacia del progetto Mose.

“Inutile ricordare lo scenario che ha accompagnato la realizzazione di queste dighe mobili, caratterizzato da un gravissimo livello di degenerazione del rapporto tra istituzioni e imprese con pesanti conseguenze sul piano giudiziario. Voglio ricordare piuttosto le forti criticità che da sempre sono state avanzate dal M5S, dal mondo ambientalista e da ampi settori del mondo scientifico. I nostri dubbi sulla reale efficacia di un simile costosissimo progetto e sul rischio che avrebbe prodotto danni ulteriori a livello idrogeologico vedono oggi una triste conferma”. Prosegue la deputata e conclude: “il Governo si assuma le sue responsabilità e prenda iniziative concrete per contrastare le conseguenze di un’opera che è costata una enormità e che rischia di produrre anche grandi danni”

Share

Comments are closed.