Sunday, 15 December 2019 - 10:45
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Sabato e domenica tra stadio e piscina le Forze dell’Ordine in gara per il Deutsches Sportabzeichen (DSA)

Giu 3rd, 2016 | By | Category: Prima Pagina, Sport, tempo libero

piscina-3Questo fine settimana, lo Stadio Polisportivo e la piscina di Belluno ospiteranno la 1^ edizione del Deutsches Sportabzeichen (DSA) – Brevetto Sportivo Tedesco, rilasciato dal DEUTSCHER OLYMPISCHER SPORTBUND, Ente Federale Sportivo ed Olimpico Tedesco. Un evento che vede coinvolti i militari delle forze dell’Ordine locali impegnati in una serie di prove quali salto, corsa veloce, lancio del peso, corsa mezzofondo, nuoto per il conseguimento di questo importante riconoscimento.

Il Brevetto comporta il rilascio di un documento ufficiale numerato detto URKUNDE, per la registrazione sui documenti matricolari, ed un nastrino (medaglia per la GUI/GUE), il quale viene portato sull’Uniforme (sopra la patella del taschino sinistro). A seconda del brevetto conseguito, il pin centrale del nastrino è in Bronzo, Argento o Oro.

L’iniziativa è supportata dall’assessorato allo Sport del Comune di Belluno in collaborazione con i militari della Guardia di Finanza, dell’Arma dei Carabinieri e del VII Reggimento Alpini di Belluno e vanta il patrocinio del Consolato Generale di Germania e del Comando Nato Rdc Italia.

La manifestazione oltre che premiare chi si metterà alla prova di queste discipline, mira a incentivare la pratica dello sport come requisito essenziale per la conduzione di una vita sana e come strumento di aggregazione che coinvolge tutti coloro che si mettono in gioco in una sana competizione.

Parteciperanno circa 60 atleti.

Info:

Il Brevetto è rilasciato da un organismo Statale, il DEUTSCHER OLYMPISCHER SPORTBUND Ente Federale Sportivo ed Olimpico Tedesco (che effettua prove similari per diversi organismi statali, tra cui scuole, università etc, nonchè per associazioni sportive come il Deutscher Sportverein Mailand) al quale si rivolgono anche le FF.AA. Tedesche la nota BUNDESWEHR.

Le prove sportive constano nel salto, corsa veloce, lancio del peso, corsa mezzofondo + una prova di nuoto (4+1) e riassumono le qualità ginnico-sportive che un Militare dovrebbe possedere al fine di mantenere un efficiente operatività: acquaticità, potenza esplosiva, velocità, forza muscolare, resistenza. All’interno di ogni disciplina è possibile scegliere fra diverse prove, tarate in funzione dell’età e del sesso.

L’idea (del Deuteches Sportabzeichen ndr) non è Tedesca, ma viene mutuata da un riconoscimento simile, esistente sin dal 1904 negli Stati Uniti, chiamato “Athletic Badge” realizzato dalla Public School League. Successivamente anche la Svezia, nel 1907 istituisce un riconoscimento simile chiamato “Idrotts-Märke”, organizzato dalle Associazioni Sportive Svedesi.

E’ solo nel 1913 che il Deutsche Sportabzeichen vede la luce ufficialmente, con i primi Brevettati.

Nel 1921 per la prima volta vengono ammesse anche le donne alle prove sportive. Sempre nel 1921 viene rilasciato  la Anstecknadel (pin di riconoscimento, antesignano dell’attuale nastrino).

Nel 1937 lo Sportabzeichen acquisisce ufficialmente la dignità di Onoreficenza Statale.

Nel 1952 il Brevetto assume il suo nome definitivo, tutt’ora mantenuto, di Deutsches Sportabzeichen.

Nel 1958 con legge dello Stato, il Brevetto viene riconosciuto come ” Orden und Ehrenzeichen der Bundesrepublik Deutschland”, letteralmente “Ordine ed Onorificenza della Repubblica Federale di Germania”.

Nel 1993 viene ammessa la possibilità anche a cittadini stranieri residenti all’estero, di organizzare e conseguire il Brevetto, sotto il controllo dell’Ente Federale Tedesco Deutscher Sportbund (oggi denominato Deutscher Olimpischer Sportbund – DOSB).

E’ quest’ultima data che più ci interessa; in passato era possibile per gli Italiani conseguire il DSA solo in esercitazioni in Germania, mentre dal 1993 il Deutscher Sportbund ha ufficialmente ammesso la possibilità di organizzare ed eseguire le prove al di fuori della Germania, stabilendone le relative procedure.

Nel 2009 l’Italia si piazza al 5° posto assoluto tra i 36 Paesi al di fuori della Germania, dove ogni anno si svolgono le prove del DSA; con 811 Brevetti, la maggioranza conseguiti da Militari, segue Paesi come il Brasile (1° posto con 2.509 Brevetti), Argentina, Francia e Cile, notoriamente con una forte presenza di cittadini di origine o provenienza tedesca.

Share

Comments are closed.