Wednesday, 20 November 2019 - 22:07
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Trichiana Paese del Libro. Una settimana di incontri con scrittori e giornalisti. Sabato 28 maggio prende il via la seconda edizione della #bookweek, sabato 4 giugno gran finale con la premiazione della ventiseiesima edizione del Premio letterario nazionale

Mag 26th, 2016 | By | Category: Appuntamenti, Arte, Cultura, Spettacoli, Prima Pagina

L’altro. E’ questo il tema della ventiseiesima edizione del “Premio letterario nazionale Trichiana Paese del Libro” e il filo conduttore della seconda edizione della “Book Week”, la settimana di incontri con scrittori e giornalisti promossa dall’Assessorato alla Cultura. Tema di grande attualità, come emerge dalle cronache delle ultime settimane e degli ultimi giorni: dalla crisi dei migranti agli attentati terroristici, sono molti gli spunti che saranno approfonditi negli appuntamenti con personalità di primo piano della cultura italiana. Rispetto allo scorso anno, la principale novità riguarda il luogo degli incontri: uno solo in biblioteca, gli altri (salvo maltempo, altrimenti la sede è sempre la biblioteca) all’esterno tre splendide ville del territorio.

Trichiana, il Municipio

Trichiana, il Municipio

Si comincia sabato 28 maggio, alle 20,30, a Villa Girlesio di Sant’Antonio di Tortal, con la presentazione di un libro (“Conosco l’amore meglio di voi”, Codice Edizioni) accolto con entusiasmo dalla critica. L’autore si chiama Andrea D’Agostino e il suo è un lungo e doloroso racconto d’un uomo di provincia che ha subito lo strazio della pedofilia in età adolescenziale: è la storia di sempre che si consuma fra le pareti d’una parrocchia, con la presenza di un diabolico sacerdote e un innocente minorenne. La serata è in sinergia con l’associazione Dafne.

Domenica 29 maggio, alle 20,30 in biblioteca, si affronterà invece il tema dell’altro digitale, ovvero dei rapporti personali nell’epoca dei social media, con due personaggi di fama internazionale: il giornalista e blogger Fabio Chiusi e Giovanni Ziccardi, giurista e scrittore, autore di “L’odio online” (Raffaello Cortina Editore). Il primo giugno, alle 18 a Villa Rosato di Pialdier, serata dedicata all’altro che viene dal mare: all’attualissima questione dei migranti. Ne parleranno un giornalista e saggista come Luca Attanasio (autore del libro “Il Bagaglio”, un’inchiesta sui minori non accompagnati che arrivano in Italia) e una scrittrice di romanzi come Maria Paola Colombo, il cui ultimo libro (“Il bambino magico”, Mondadori) narra la storia di tre bambini e del loro viaggio della speranza verso l’Italia e l’Europa. Venerdì 3 giugno, alle 18 a Villa Alpago Novello di Frontin, è in programma un confronto sull’islam e il terrorismo tra il giornalista e conduttore di “Radio Anch’io” Giorgio Zanchini e lo storico Franco Cardini, tra i massimi esperti in Italia del tema. Sabato 4 giugno, alle 10,30 nella Sala San Felice, lo stesso Giorgio Zanchini, presidente della giuria, sarà il conduttore della cerimonia di premiazione del premio letterario, quest’anno dedicato alle scuole e caratterizzato da una grande partecipazione. La sera, alle 20,30 a Villa Piloni di Casteldardo, lo spettacolo teatrale promosso dalla Pro Loco: Piavenauti in Piena con Francesco Maino e Franco Zabagli. Confermatissima la festa in piazza del 2 giugno, con libri, fiori e stand enogastronomici. Da segnalare anche la mostra di acquerelli a Palazzo Tina Merlin e la serata con festa in piazza del primo giugno.

Share

Comments are closed.