Tuesday, 12 November 2019 - 21:01
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Il ’68 a Belluno raccontato da Francesco Piero Franchi stasera a Cavarzano

Mag 19th, 2016 | By | Category: Appuntamenti, Arte, Cultura, Spettacoli

Stasera giovedì 19 maggio, alle ore 20.30, nel salone della Parrocchia di Cavarzano , su iniziativa del Circolo ACLI di Belluno, il professor Francesco Franchi (docente a Bologna) è stato invitato a presentare un tema particolare “Il ’68 a Belluno”.

Francesco Piero Franchi

Francesco Piero Franchi

In quegli anni Francesco Franchi è stato uno dei promotori del “Circolo Bertoldt Brecht” che ha raccolto numerose adesioni tra i giovani bellunesi .
Si tratta di un tempo lontano (la maggioranza dei Bellunesi non era ancora nata ); dopo un periodo di forte sviluppo economico (con il passaggio di milioni di occupati dall’agricoltura all’industria) era lecito sognare un mondo diverso, contro le vecchie ideologie e l’autoritarismo.
Si “allargavano” i diritti, sindacati ed associazioni chiedevano automia dai partiti, si proponeva l’obiezione di coscienza alla Leva Militare e anche la Scuola (che dal 1963 aveva introdotto la Media Unificata con esclusione dell’insegnamento del Latino) veniva investita da richieste di radicale trasformazione (“Lettera ad una Professoressa” di don Lorenzo Milani 1967).
Il periodo trattato può sembrare lontano dai problemi attuali, ma da lì sono venute conquiste e problemi, acquisizione di principi validi ed illusioni. Qualche riflessione può tornare utile anche per favorire dialogo tra generazioni diverse.
Anche oggi ci troviamo in una situazione di grandi trasformazioni che richiedono risposte adeguate alla complessità dei problemi (Lavoro, condizioni di vita, democrazia). E’ importante incontrarsi e tornare a pensare.

Share

Comments are closed.