13.9 C
Belluno
lunedì, Maggio 25, 2020
Home Arte, Cultura, Spettacoli Appuntamenti Doppio debutto per Tib Teatro e Teatro del cuore a La Sena...

Doppio debutto per Tib Teatro e Teatro del cuore a La Sena di Feltre

Sabato 21 maggio 2016 il teatro ragazzi e il teatro civile debutteranno sotto la volta dello splendido Teatro La Sena di Feltre con una produzione di Tib Teatro per la stagione feltrina della rassegna Comincio dai 3 e una coproduzione di Teatro del Cuore e Tib Teatro nell’ambito della rassegna “Far Sena par Sisto”.

Teatro La Sena di Feltre
Teatro La Sena di Feltre

Il mattino alle ore 9:30 e alle ore 11:30 per le scuole primarie e secondarie di primo grado andrà in scena Ulisse che sviluppa la ricerca artistica di Daniela Nicosia sul mito raccontato ai più giovani. Il testo dello spettacolo ripercorre, con poesia e intensità, tutta l’Odissea che viene narrata e interpretata dagli attori, in un suggestivo impianto scenografico con musiche originali e danze greche. Dopo l’esteso successo de Il Volo di Icaro, La Favola di Orfeo, La Favola delle Stagioni è ora il mito di Ulisse ad essere riattraversato con efficacia e semplicità da una drammaturgia ricca di spessore e allo stesso tempo popolare, mentre in quel mito, in quella storia antica, si rintraccia un profondo, attualissimo messaggio di pace. Testo e regia di Daniela Nicosia, interpreti Silvia Nanni e Labros Mangheras, scene di Gaetano Ricci, coreografie di Clara Libertini, costumi di Silvia Bisconti, luci e suono di Paolo Pellicciari.

Alle ore 21:00 sarà la volta di Annegati di Terra – la storia dei fratelli Bisaglia scritto e interpretato da Roberto Faoro, noto interprete e autore feltrino, conosciuto in tutto il bellunese anche per la sua estesa attività di formatore. Lo spettacolo è coprodotto da Teatro del Cuore e Tib Teatro, la regia è di Federico Bertozzi, disegno luci e suono di Paolo Pellicciari, le scene di Ufo Studio – Milano, la realizzazione scene di Aldo Masiero e Diamante Garavelli, illustrazione di Vincino. Uno spettacolo di teatro civile per una vicenda ancora irrisolta che vede il suo epilogo nel lago del Centro Cadore a Domegge. Come è morto davvero Toni Bisaglia, noto esponente della Democrazia Cristiana tra il 1972 e il 1980, tre volte ministro della Repubblica nei governi Moro, Andreotti, Cossiga e Forlani, coinvolto in clamorosi scandali, “annegato per un’onda anomala” cadendo dal suo yacht? E suo fratello don Mario Bisaglia, che molti in Cadore ancora ricordano, “annegato” anch’egli, ritrovato cadavere nel lago di Centro Cadore? Da qualche tempo Don Mario sosteneva di aver ricevuto alcune rivelazioni sulla morte del fratello… Dallo scandalo dei petroli all’omicidio Pecorelli, attraverso i tanti “non luogo a procedere” che fermano le indagini della magistratura sulle morti dei Bisaglia e di numerosi uomini dell’entourage del ministro, emerge un intreccio di interessi e misteri, che ha segnato la vita della prima Repubblica: lo spettacolo Annegati di Terra racconta tutto questo.

Share
- Advertisment -

Popolari

Frontale auto moto nella galleria del Vajont

E' successo nel pomeriggio di oggi, domenica 24 maggio, nella galleria che costeggia la diga del Vajont, nel Comune di Erto e Casso. Un motociclista...

Protezione civile del Veneto: ecco i numeri dell’emergenza covid-19

107.550 giornate/uomo di lavoro donate alla collettività, pari a un valore economico di 23.661.000 euro. Sono queste le straordinarie macrocifre che sintetizzano l’attività finora svolta...

Parte anche a Belluno il Progetto pomodoro

Venerdì 22 maggio, giornata internazionale dedicata alla biodiversità, ha ufficialmente preso il via un interessante progetto di sperimentazione e miglioramento genetico in campo del pomodoro anche...

Grave un anziano rinvenuto a Fastro di Arsié

Arsiè (BL), 24 - 05 - 20  - Attorno alle 8.30 la Centrale del 118 è stata allertata da alcuni passanti che avano rinvenuto...
Share