Tuesday, 19 November 2019 - 15:21
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Una domenica tra maghi e illusionisti

Mag 15th, 2016 | By | Category: Appuntamenti, Arte, Cultura, Spettacoli

belluno balocchiOggi pare che Giove pluvio se ne sia restato a dormire e mi sveglio in montagna col sole che splende e un’aria frizzantina che mette fame.

Quando scendo in cucina – sono sempre ospite dagli stessi carissimi amici – preparo una colazione abbondante. Oggi ci saranno anche altri ospiti più piccoli: vengono G* e L* che hanno due pargoletti di 4 e 7 anni. Il programma però non è di scarpinare per qualche ora su verso le vette, come amiamo fare noi adulti, ma di fare un pomeriggio in piazza coi più piccoli. Una gita a Belluno per l’evento – Belluno Balocchi – che vede la città in festa, mobilitata per i bambini che vogliano partecipare a giochi, laboratori, o assistere a spettacoli e show. G* e L* sono arrivati iersera appositamente dalla pianura come me, loro per far divertire i loro pargoletti, io per curiosare tra gli eventi e magari raccogliere qualche nuova informazione o scriverne poi qualche aneddoto.

Facciamo un’abbondante colazione tutti assieme e poi cercando di riguadagnare il ritardo, corriamo verso la città. I bambini sono in fibrillazione, le madri come sempre preoccupate, i padri tornano bimbi anche loro. Io guardo, osservo, annoto. C’è un bel via vai in città, nonostante siano solo le dieci del mattino, e le piazze sono vestite a festa, complici anche i vari corner per laboratori e incontri delle associazioni e degli sponsor. Non sembra più la solita città, ma una città a misura di bambino.

L’anno scorso – mi dice una vecchia conoscenza che rivedo in piazza – è stata una splendida giornata di sole! Chissà che lo sia anche quest’anno. La rassegna, come sempre organizzata dall’associazione Pomi D’Ottone all’interno del calendario degli eventi del progetto “Belluno città dei bambini”, richiama bambini da tutto il Triveneto con genitori e adulti al seguito. L’anno scorso furono in circa 3000 e quest’anno promette altrettanto bene.

I bimbi si divertono e corrono dappertutto: lentamente le piazze si riempiono. Chi li attrae di più sono i falegnami che lavorano per costruire percorsi a ostacoli e gimcane, trampolini altissimi e fionde giganti che non vedevo da tempo. E le mamme e papà? Si divertono con i più piccoli e riscoprono il gusto di giocare con i propri figli in maniera semplice, come una volta.

Immancabili le bancarelle di libri non solo per bambini e ragazzi, ma che presentano anche scatole magiche di giochi e passatempi.

Pare ci siano anche dei maghi illusionisti o dei prestigiatori e comici: chissà se ci sarà anche la mia amica MagaGaia…. Belluno Balocchi promette di essere un avvenimento piacevolissimo, per far divertire grandi e piccini. La città lo aspettava. E le care montagne? Per un po’ le lasciamo lì a vegliare ed esse paiono sorridere nel condividere la gioia dei più piccoli.

Bruna Mozzi

Share

Comments are closed.