Tuesday, 12 November 2019 - 21:02
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

La Fondazione Casa del Sole di Ponte nelle Alpi riconferma i propri amministratori

Mag 8th, 2016 | By | Category: Società, Associazioni, Istituzioni

casa del soleIl Collegio dei sostenitori ha riconfermato come amministratori della Fondazione «Casa del Sole»: Giovanni D’Incà e Francesco Follin. Il sindaco di Ponte nelle Alpi, il giorno successivo, ha riconfermato quale presidente Daniele Galantin. Nella stessa data è stato approvato il bilancio 2015 (più una formalità dovuta che un appuntamento significativo) in quanto l’operatività della Fondazione effettiva é iniziata il 1° gennaio 2016 (anche se dall’agosto del 2015 si sono resi necessari: riunioni e adempimenti per chiudere la precedente gestione diretta comunale per essere pronti con la nuova gestione all’inizio dell’anno).

Il consiglio di amministrazione, in questa primo anno di attività si propone, nella continuità del servizio, l’efficientamento e la sostenibilità economica di quanto affidato dall’Amministrazione comunale con il contratto di servizio, ben consapevole della possibilità di allargare il campo di intervento.

Ė stato trasferito il personale già dipendente comunale e sono stati inseriti 15 nuovi addetti. (si potrebbe presentare in futuro la possibilità di inserire qualche altro operatore socio-sanitario).

Il CdA evidenzia lo spirito di collaborazione e impegno da parte di tutte le componenti per il buon avvio e funzionamento della nuova gestione e l’apporto estremamente importante, costante e fidato del volontariato.

Il 2 dicembre del 2015, la Regione del Veneto iscriveva al registro delle «Persone giuridiche di diritto privato» la Fondazione (per statuto l’operatività era vincolata a questo atto) In questa prima fase si sono svolte le seguenti attività istituzionali:

Regolamento per la qualifica di Sostenitore che permette di nominare 2 membri del Cda ;.

Regolamento per la qualifica di Partecipante);

Costituzione del collegio dei Probiviri.

Sostenitori: hanno aderito persone impegnate nel sociale, liberi professionisti, imprenditori, 3 aziende.

Partecipanti: volontari a titolo personale, associazioni presenti sul territorio.

Probiviri: 3 effettivi e 2 supplenti , tutti a titolo gratuito.

In questi mesi, Il Consiglio di Amministrazione ha provveduto alla copertura con personale proprio del servizio, anche notturno, del Centro servizi e del Centro diurno. Il Servizio assistenza domiciliare, in con quanto già fatto in precedenza, è stato affidato ad una Cooperativa esterna. La struttura residenziale è stata dotata (prima era in simbiosi con il Comune) di hardware e software specifico per la gestione di questo tipo di attività che sarà gradualmente implementato per organizzare con efficienza il servizio, permettendo uno scambio dati interno che mette in relazione contabilità, presenze e personale. È stato adeguato l’impianto telefonico per consentire un migliore accesso ai contatti con la struttura e con gli ospiti. La Fondazione subentra nella contrattualistica ancora in essere con i Servizi esternalizzati e successiva accensione di nuovi contratti di fornitura e assicurativi. La Fondazione prende in carico la struttura con pianificazione delle manutenzioni e delle migliorie.

Share

Comments are closed.