13.9 C
Belluno
giovedì, Maggio 28, 2020
Home Cronaca/Politica Emergenza terremoto. Esercitazione alla scuola primaria di Feltre

Emergenza terremoto. Esercitazione alla scuola primaria di Feltre

vigili del fuoco esercitazione terremotoCentosedici tra studenti docenti e non docenti della scuola Vittorino da Feltre e della scuola speciale per disabili e di musica sono stati protagonisti martedì 3 maggio di un’esercitazione dove hanno affrontato le procedure di emergenza da adottare in caso di terremoto.

Gli allievi hanno messo in pratica gli insegnamenti acquisiti durante l’anno grazie anche agli incontri con i vigili del fuoco del locale distaccamento di Feltre con cui hanno potuto approfondire la conoscenza dei rischi presenti sul territorio, affinché insegnanti e studenti siano adeguatamente formati per poterli affrontare. L’esercitazione è stata coordinata dal comando vigili del fuoco di Belluno in collaborazione con l’amministrazione comunale di Feltre, la croce rossa, i volontari di protezione civile, la polizia locale.

Alla diffusione del suono del terremoto gli scolari e tutte le persone presenti nel plesso scolastico hanno messo in pratica le manovre di autoprotezione per poi iniziare l’evacuazione della scuola elementare, di musica, la scuola speciale e il personale presente nel cantiere. È stato simulato un terremoto di magnitudo 4 della scala ricther con caduta di calcinacci e scaffali. Ai punti di raccolta è stato fatto l’appello delle persone con l’individuazione dei dispersi, che sono stati comunicati alle squadre dei vigili del fuoco intanto arrivati sul posto. I soccorritori hanno proceduto con l’aiuto dei cinofili dei pompieri alla ricerca dei dispersi i quali una volta individuati sono stati evacuati con l’autoscala delle barelle e apposite sedie per disabili. L’esercitazione ha voluto testare il piano di evacuazione delle tre scuole coinvolte e del cantiere secondo le modalità previste dai diversi piani di emergenza e l’integrazione di tutti i componenti della macchina dei soccorsi.

Prossimante l’amministrazione comunale continuerà l’esperienza odierna con ulteriore giornata di protezione civile. I bambini verranno portati all’area di attesa più vicina ampliando cosi la conoscenza del proprio territorio in caso d’emergenza.

 

Share
- Advertisment -

Popolari

Danza. Donazzan: “Settore penalizzato nella ripresa. Presto linee guida per scuole e spettacoli”

Venezia, 27 maggio 2020  -  “Le scuole di ballo e la danza sportiva, disciplina molto seguita e diffusa nel mondo e che genera turismo...

Nevegal. Bortoluzzi: “Piena disponibilità della Provincia a lavorare per l’estate”

«Da parte della Provincia, piena disponibilità a collaborare per il Nevegal. La stagione estiva alle porte potrebbe rappresentare un’occasione di rilancio per il Colle»....

Fondo montagna: erogati 21,7 milioni alle Regioni.

Sono state erogate alle Regioni le annualità 2016-2019 del Fondo Nazionale per la Montagna, gestito dal Dipartimento per gli affari regionali e le autonomie....

Promozione turistica. La Dmo approva il bilancio e presenta il nuovo piano estate-autunno 2020

La Dmo Dolomiti approva il bilancio consuntivo 2019 e il piano per superare l’emergenza 2020. «Un vastissimo programma di promozione per seminare turismo oggi,...
Share