Tuesday, 12 November 2019 - 21:03
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Commissariamento e soppressione Uls 2. Incontro a Feltre venerdì ore 20:30 presso la Sala Ocri 

Mag 2nd, 2016 | By | Category: Prima Pagina, Sanità

 

Ospedale di Feltre

Ospedale di Feltre

Venerdì 6 maggio 2016 ore 20:30 a Feltre in Sala Ocri (sopra la Farmacia dell’Ospedale) si terrà l’incontro con la cittadinanza per spiegare le ragioni che hanno portato alla presentazione del ricorso al TAR contro il commissariamento della ULSS 2

Nel corso della serata saranno presenti anche alcuni rappresentanti di Cadore e Agordino, i quali porteranno una testimonianza concreta della loro situazione dopo l’eliminazione delle loro Aziende Sanitarie Locali.

La Regione ha avviato il progetto di riordino della sanità Veneta che prevede la creazione di ambiti sanitari provinciali e quindi l’eliminazione della ULSS n. 2 di Feltre, prevista nel 2017.
Nel frattempo la Regione ha voluto anticipare l’effetto della riforma, attuando il commissariamento della nostra Azienda Sanitaria. Contro il commissariamento un gruppo di cittadini ha presentato ricorso al TAR.
“L’eliminazione della ULSS 2 – commenta Andrea Bona, uno dei firmatari del ricorso – comporterà un sicuro taglio dei servizi sanitari erogati dagli Ospedali del Feltrino, così come è già avvenuto in Cadore e in Agordino dopo l’eliminazione delle rispettive ULSS”.
Secondo Carlo Zanella e Carlo Vigna, esponenti del Gruppo di Azione Pro-ULSS 2, ”Il riordino voluto dalla Regione non tiene conto della specificità della montagna (estensione del territorio; scarsità di infrastrutture e trasporti, bassa densità demografica, etc.), riconosciuta anche nello Statuto del Veneto. Inoltre non è stato considerato che l’ULSS n. 2 di Feltre ha una valenza extra-provinciale ed anche extra-regionale, oltre che essere un’eccellenza per la qualità dei servizi socio-sanitari erogati”.
E’ sbagliato applicare i tagli dei servizi seguendo solo logiche numeriche e non tenendo conto delle peculiarità del territorio: seguendo questi schemi in montagna i servizi non avrebbero più senso di esistere e questo non è accettabile, noi qui dobbiamo VIVERE, abitare dignitosamente e poter essere curati!

La cittadinanza e le associazioni sono invitate a partecipare

Interverranno nel corso della serata i seguenti relatori:
Andrea Bona – uno dei firmatari del Ricorso al TAR e portavoce del Gruppo di Azione Pro-ULSS 2
Paolo Perenzin – Sindaco di Feltre e Presidente della Conferenza dei Sindaci della ULSS n. 2
Michele Balen – Sindaco di Cesiomaggiore e Vicepresidente dell’Unione Montana Feltrina, con delega ai servizi socio sanitari
Alessandra Buzzo – Sindaca di Santo Stefano di Cadore
Maria Antonia Ciotti – Sindaca di Pieve di Cadore
Nadia dall’Agnola – Assessora ai servizi alla persona di Agordo
Denni Dorigo – Consulta Giovani Agordini

Share

One comment
Leave a comment »

  1. Ascoltando attentamente i relatori ed alcuni commentatori del pubblico esprimo la mia impressione.
    a-hanno partecipato molti rappresentanti istituzionali del territorio ma poche decine di cittadini.
    b-sono convinto che la comunicazione informativa nel territorio sia ancora poco divulgata.
    c-all’assemblea vi erano molti pensionati, ex dipendenti dell’ospedale come me.
    d-è una partita a scacchi con uno stallo generale dove i bianchi e i neri dipendono da mosse romane?
    e-la valutazione extraterritoriale espressa da un rappresentante del Primiero sarà determinante e farà da fulcro alla partita. Nessun commento per la vergognosa l’assenza di rappresentanti bellunesi eletti in Regione.
    f-la tematica sentita con temperature moderate e nessun intervento spigoloso, si è espressa come sempre: non importa essere bravi, onesti, puntuali, efficienti ed avere ottime specialità, che conta è “il denaro”