Tuesday, 11 December 2018 - 06:26

Automobile Club Belluno tra sport e sociale: presentata “Le salite” rievocativa della Coppa del Nevegal e il progetto con i ragazzi disabili

Apr 12th, 2016 | By | Category: Eventi, sport, tempo libero, Prima Pagina, Società, Istituzioni
Palazzo Rosso, sede del Comune di Belluno

Palazzo Rosso, sede del Comune di Belluno

Nella Sala Consiliare di Palazzo Rosso, sede del Comune di Belluno, si è svolta la conferenza di presentazione di due appuntamenti che vedranno l’Automobile Club Belluno protagonista in campo sportivo e sociale: la manifestazione automobilistica, non agonistica, “Le salite”, rievocazione delle prime edizioni delle cronoscalate Coppa Nevegal, Agordo-Frassenè e Trofeo Massimo Ferrazzi Pedavena – Croce d’Aune, che si terrà domenica (17 aprile) e l’iniziativa di grande valenza sociale “L’ACI Belluno con i ragazzi dell’A.N.F.F.A.S.”, in programma domenica 24 aprile, con partenza alle 9.30 da Piazza dei Martiri.

All’incontro sono intervenuti Biagio Giannone, assessore allo sport del Comune di Belluno; Lucio De Mori, presidente dell’Automobile Club Belluno; Salvatore Bavasso, presidente dell’A.N.F.F.A.S di Belluno e anche consigliere dell’Automobile Club Belluno e Davide Capponi, presidente dell’A.I.C.S. (Associazione Italiana Cultura e Sport) Belluno.

L’appuntamento con l’autoraduno “Le salite” è fissato domenica 17 aprile 2016 con partenza alle 10.30 ed arrivo alle 16.00, sempre in Piazza dei Martiri a Belluno. La manifestazione si snoda su un precorso che ripercorre le tre salite storiche, le cui prime edizioni furono organizzate e co-organizzate dall’Automobile Club Belluno: Coppa Nevegal, Agordo – Frassenè e Pedavena – Croce d’Aune.
Sul tratto del percorso storico di ogni salita sarà controllato il rispetto della media assegnata.
Per maggiori informazioni sulla gara e per prendere visione del regolamento completo e della domanda d’iscrizione visitare il website dell’AC Belluno: www.belluno.aci.it

Coerentemente con le linee strategiche della Federazione ACI, l’Automobile Club Belluno organizzerà domenica 24 aprile 2016 l’iniziativa di valenza sociale “L’Automobile Club Belluno con i ragazzi dell’A.N.F.F.A.S.”, che prevede una “passeggiata” di 15-20 auto storiche che partiranno alle 9.30 da Piazza dei Martiri a Belluno in direzione di Longarone con a bordo persone con disabilità intellettiva e/o relazionale. Nei locali della Fiera di Longarone i partecipanti a questa iniziativa avranno modo di visitare la manifestazione “Il Treno nelle Dolomiti”, organizzata dall’A.I.C.S. di Belluno.

aci-2“L’Automobile Club Belluno domenica darà la possibilità ai propri soci di rivisitare le gare le cui prime edizioni furono organizzate e promosse anche dall’Automobile Club Belluno,” dichiara il presidente Lucio De Mori. “L’autoraduno si svolgerà su un percorso di 186 chilometri che, con partenza ed arrivo a Belluno, si snoderà attraverso l’Agordino, la destra e la sinistra Piave e il Feltrino. Sarà l’occasione per trascorre una domenica in amicizia, immersi nel nostro bellissimo territorio. Siamo felici poi di aver organizzato con Salvatore Bavasso la giornata a Longarone per i ragazzi dell’A.N.F.F.A.S, un progetto che si integra all’interno del progetto dell’Automobile Club per il sociale e che ha lo scopo di contribuire a sensibilizzare l’opinione pubblica sui problemi di mobilità delle Persone disabili.”

“Il Comune di Belluno è sempre vicino a questo tipo di iniziative, che hanno valenza sia sportiva che di promozione turistica,” dichiara l’assessore allo Sport Biagio Giannone. “Il nostro territorio ha bisogno di iniziative come questa e il Comune, seppur non potendo contribuire sotto l’aspetto economico, sostiene queste iniziative. “Un plauso inoltre all’AC Belluno per questa lodevole iniziativa in collaborazione con l’associazione A.N.F.F.A.S.”

“L’ANFFAS è un’associazione di famiglie nata 48 anni fa per aiutare i ragazzi affetti da disabilità,” dichiara Salvatore Bavasso, Presidente A.N.F.F.A.S di Belluno e consigliere di AC Belluno. “Come familiari noi ci battiamo per supportare questi ragazzi nel veder riconosciuti i loro diritti: diritto alla scuola, allo sport, al lavoro. “La disabilità è un problema sociale e queste iniziative servono a migliorare il clima sociale del territorio bellunese.”

“Siamo felici di esser stati coinvolti nel progetto di portare i ragazzi dell’A.N.F.F.A.S a visitare “Il Treno nelle Dolomiti” che organizziamo alla Fiera di Longarone,” dichiara Davide Capponi, Presidente A.I.C.S. di Belluno. “Ricordiamoci infatti che A.I.C.S non è solo un Ente sportivo, ma soprattutto un Ente di associazionismo e iniziative come questa non possono che trovare il nostro appoggio e apprezzamento.”

 

 

Share

Comments are closed.