13.9 C
Belluno
lunedì, Maggio 25, 2020
Home Arte, Cultura, Spettacoli Appuntamenti “Salute, una scelta consapevole”: ciclo di incontri in sala Bianchi. Venerdì 26...

“Salute, una scelta consapevole”: ciclo di incontri in sala Bianchi. Venerdì 26 febbraio, alle 18, con il tema dei vaccini

Il Comune di Belluno propone un ciclo di incontri dal titolo “Salute, una scelta consapevole”, per sensibilizzare la cittadinanza su alcuni temi di salute, importanti per il benessere individuale e sociale.

Sala "Bianchi" Eliseo Dal Pont
Sala “Bianchi” Eliseo Dal Pont

Gli incontri proposti saranno cinque, tutti in Sala Bianchi, in viale Fantuzzi, a toccare momenti diversi della vita del singolo, dai primi anni di vita, all’età adolescenziale e adulta, fino alle ultime fasi, mantenendo il filo conduttore della scelta individuale e sociale su alcuni temi cruciali e di attualità, relativi alla salute.

Il primo incontro si svolgerà venerdì 26 febbraio, alle ore 18, e riguarderà il tema dei “Vaccini in età pediatrica. Una scelta informata”. Interverrà la dottoressa Rosanna Mel, del Servizio Igiene e Sanità Pubblica dell’ULSS 1 di Belluno.
La serata sarà introdotta da Francesca De Biasi, presidente della Commissione consiliare Terza, e moderata dall’assessore alle Politiche sociali e educative del Comune di Belluno, Valentina Tomasi. In sala sarà presente anche la dottoressa Rita Signorini, pediatra di libera scelta.

Gli incontri successivi, sempre introdotti dalla dottoressa De Biasi, si terranno secondo il seguente calendario:
sabato 5 marzo, dalle 9 alle 16: “Prendersi cura della persona con la SLA: ieri e oggi”;
giovedì 18 marzo, alle ore 18: “I disturbi del comportamento alimentare: se conosco, riconosco”;
giovedì 31 marzo, alle ore 18, “Il rispetto delle volontà della persona nella donazione degli organi dopo la morte”;
venerdì 15 aprile, alle ore 18, “Stili di vita per prendersi cura della propria salute”.
Gli attori coinvolti nel progetto sono, oltre al Comune di Belluno in collaborazione con la propria Commissione consiliare Terza, l’Azienda ULSS 1 di Belluno, in particolare con il dipartimento di prevenzione, la SerSa, il Tavolo Famiglia del Comune di Belluno, l’Associazione Margherita, l’Associazione AISLA – sezione di Belluno, il Coordinamento ospedaliero per i trapianti dell’ULSS 1 e il Centro di Riferimento per il trattamento e la riabilitazione intensiva dei DCA di Portogruaro (ULSS 10).

Share
- Advertisment -

Popolari

Frontale auto moto nella galleria del Vajont

E' successo nel pomeriggio di oggi, domenica 24 maggio, nella galleria che costeggia la diga del Vajont, nel Comune di Erto e Casso. Un motociclista...

Protezione civile del Veneto: ecco i numeri dell’emergenza covid-19

107.550 giornate/uomo di lavoro donate alla collettività, pari a un valore economico di 23.661.000 euro. Sono queste le straordinarie macrocifre che sintetizzano l’attività finora svolta...

Parte anche a Belluno il Progetto pomodoro

Venerdì 22 maggio, giornata internazionale dedicata alla biodiversità, ha ufficialmente preso il via un interessante progetto di sperimentazione e miglioramento genetico in campo del pomodoro anche...

Grave un anziano rinvenuto a Fastro di Arsié

Arsiè (BL), 24 - 05 - 20  - Attorno alle 8.30 la Centrale del 118 è stata allertata da alcuni passanti che avano rinvenuto...
Share