Wednesday, 13 November 2019 - 14:31
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Dalla Questura di Belluno

Feb 20th, 2016 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina
Carcere di Belluno

Carcere di Belluno

RINTRACCIATO E ARRESTATO PLURIPREGIUDICATO

La Squadra Mobile ha rintracciato in località Tedol di Belluno il pluripregiudicato B.A., classe 89, cittadino italiano, a carico del quale pendeva un ordine di carcerazione emesso dall’Ufficio di Sorveglianza di Venezia.
Numerose sono le condanne che B.A. annovera a suo carico soprattutto per spaccio di sostanze stupefacenti e rapine aggravate.
Altrettanto numerosi i precedenti di polizia a lui ascritti per reati contro il patrimonio.
B.A. è stato associato presso la Casa Circondariale di Belluno, in via Baldenich a disposizione dell’Aautorità giudiziaria.

 

RINTRACCIATO STRANIERO IN POSSESSO DI UN TELEFONO RUBATO

La Squadra Mobile ha deferito all’Autorità Giudiziaria per ricettazione tale H.A., classe 72, cittadino marocchino, per essere stato trovato in possesso di un telefono cellulare che lo stesso usava tranquillamente da tempo ma che risultava essere provento di furto avvenuto a Tradate (VA).

 

RINTRACCIATO E DENUNCIATO PLURIPREGIUDICATO INOTTEMPERANTE AL FOGLIO DI VIA OBBLIGATORIO DAL COMUNE DI BELLUNO
Personale della Squadra Volante, nella serata di ieri 19.02.2016, durante i mirati controlli del territorio finalizzati alla prevenzione e al contrasto dei furti in abitazione, hanno rintracciato in località Cavarzano di Belluno il pluripregiudicato D.D., classe 97, insieme ad altro soggetto a bordo di un veicolo sospetto in sosta.
I soggetti sono stati accompagnati in Questura per accertamenti.
Uno dei due è risultato gravato da numerosi precedenti soprattutto per furto, porto d’armi e violenza e minacce a pubblico ufficiale.
Questi, residente in un comune limitrofo, è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria per l’inottemperanza al foglio di via obbligatorio.
Infatti, a carico del D.D., per l’attualità della sua pericolosità sociale, di recente era stato emesso dal Questore di Belluno il predetto provvedimento che impedisce allo stesso di far ritorno nel comune di Belluno per anni 3.

Share

One comment
Leave a comment »

  1. Vorrei vedere le foto di questi esempi di rettitudine corredati di nome e cognome