13.9 C
Belluno
venerdì, Agosto 7, 2020
Home Cronaca/Politica Prende corpo la cittadella della sicurezza a Belluno. In dirittura d'arrivo il...

Prende corpo la cittadella della sicurezza a Belluno. In dirittura d’arrivo il progetto dell’Agenzia del Demanio per la riqualificazione della caserma Fantuzzi

fantuzziPrende corpo il progetto di cittadella della sicurezza che l’Agenzia del Demanio intende realizzare riqualificando l’ex caserma Fantuzzi di Belluno. Il deputato bellunese del Pd, Roger De Menech, che segue il progetto da oltre un anno e mezzo, mercoledì ha incontrato a Roma il direttore generale del Demanio, Roberto Reggi «che ringrazio per la consueta disponibilità e l’operatività».

«Siamo a un punto di svolta», spiega De Menech, «perché sulla Fantuzzi oggi ci sono le risorse per la progettazione. L’iniziativa è inoltre appoggiata dal governo e diventerà un’operazione pilota per tutto il Veneto».

Roger De Menech, deputato Pd
Roger De Menech, deputato Pd

I benefici che ci si aspetta dalla realizzazione della cittadella della sicurezza sono numerosi e riguardano tutti i soggetti coinvolti: saranno recuperati degli edifici il cui patrimonio storico è molto importante per Belluno; saranno riunite in un unico luogo la maggior parte delle forze dell’ordine, con risparmi consistenti sugli affitti, con una gestione più efficace grazie alla possibilità di attivare il centralino unico e di un’unica centrale operativa, con maggiore efficienza dovuta all’unificazione delle catene logistiche, di manutenzione dei mezzi e della mensa; tutti i servizi e gli uffici coinvolti, rimarranno in centro città con ripercussioni benefiche sul commercio e sui servizi che, nell’insieme, Belluno riesce a offrire.

«La prossima settimana», ricorda il deputato, «il direttore Reggi sarà a Belluno per presentare il progetto. Sono certo che si tratti di un’iniziativa utile, la prima di questo genere nel Veneto e che, nelle intenzioni del governo, se va a buon fine potrà essere replicata altrove».

Quasi due anni fa il deputato De Menech con un’interrogazione alla Camera aveva stimolato il governo ad affrontare il nodo dell’ex caserma Fantuzzi di Belluno che allora era progettata con una ristrutturazione parziale e ad uso esclusivo della Questura. Oggi invece il progetto sarà molto più articolato e riguarda tutto il complesso degli edifici.

«Anche questo progetto dimostra come anche nella nostra provincia si possano avviare progetti importanti e conseguenti finanziamenti per riqualificare dal punto di vista urbanistico le nostre comunità».

Share
- Advertisment -



Popolari

Nevegal, ecco cosa dice amministrazione e maggioranza

L'amministrazione comunale e la maggioranza consiliare di Palazzo Rosso non ci stanno e rigettano le accuse sulla questione Nevegal, mancata apertura della seggiovia e...

Progettazione di edifici pubblici. L’Agenzia del demanio cerca 50 professionisti. Domande entro il 30 settembre

Roma, 7 agosto 2020 – Sono 50 i profili professionali tecnici e amministrativi di grande esperienza che l'Agenzia del Demanio intende reclutare dal mondo della...

Pandemia. Incontro con Andrea Crisanti, sabato alle 18 a Una montagna di libri a Cortina

Da febbraio ad agosto del 2020 è cambiato tutto. A rivederlo a distanza, il percorso drammatico che ha portato alla nostra condizione attuale, si...

Salone dei Gesuiti: aperto l’accesso al solaio

Proseguono a ritmo serrato i lavori di riqualificazione urbana all'ex Chiesa dei Gesuiti di Via Tasso: questa mattina sopralluogo con l'assessore alla rigenerazione urbana,...
Share