Wednesday, 13 November 2019 - 14:35
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

A Cesiomaggiore da mercoledì 10 i festeggiamenti per la patrona

Feb 7th, 2016 | By | Category: Appuntamenti, Arte, Cultura, Spettacoli, Pausa Caffè

Santa Giuliana di Nicomedia è la patrona di Cesiomaggiore e il calendario la ricorda il 16 febbraio; il programma dei festeggiamenti nel capoluogo, però, inizia già mercoledì 10 febbraio. Grazie al lavoro delle numerose associazioni di volontariato, in sinergia con la Parrocchia, le iniziative quest’anno saranno numerose.

Cesiomaggiore

Cesiomaggiore

Si parte dunque mercoledì 10 febbraio, alle 18.00 in sala parrocchiale con la proiezione di un filmato sul Presepe vivente, una manifestazione che, a partire dal 1977 e fino al 2000, si teneva con grande successo in piazza Mercato. Purtroppo, per vari motivi, la tradizione si è poi interrotta, ma i costumi della sacra rappresentazione e tante suggestive immagini sono state conservate dalle associazioni e saranno esposte nel locale a fianco della biblioteca comunale. La mostra sarà inaugurata subito dopo la proiezione del filmato e sarà visitabile giovedì, venerdì, sabato e lunedì dalle 17.00 alle 20.00, domenica dalle 9.00 alle 16.00, martedì dalle 16.00 alle 18.00.
Venerdì 12 febbraio alle 20.30 in sala parrocchiale incontro con Antonio Chiera e Mario Perenzin, che recentemente hanno raggiunto Capo Nord a bordo di due vespa. Sabato 14 febbraio, in serata, sarà possibile assistere alla suggestiva fiaccolata, con partenza dal Monte Palmar, organizzata dal Gruppo Escursionisti Cesio. A seguire, presso gli impianti sportivi di Pradenich, cena con piatti tipici.
Domenica 14 febbraio, a partire dalle ore 9.00 e fino alle 17.00, torna il mercatino di merci varie lungo le vie del paese con oltre trenta espositori; inoltre una ex tempore di scultura su legno, una esposizione di modellismo ferroviario e una di moto d’epoca.
Alle 10.00 ci sarà la Santa Messa in onore della patrona. A partire dalle ore 12.00 sarà possibile pranzare presso gli impianti sportivi di Pradenich. Alle 14.00 piccolo spettacolo degli sbandieratori del quartiere Castello di Feltre.
Successivamente, alle 16.00, in chiesa sarà consegnato il Premio Santa Giuliana, istituito dal Comune quale riconoscimento per chi si è distinto nell’ambito del volontariato.
Quest’anno l’apposita commissione ha deciso di assegnarlo a Gino Maoret, autentica figura di artigiano-artista, restauratore sensibile e apprezzato, ha collaborato con pittori di rilevanza internazionale come Riccardo Schweizer e Gleb Viatkin; da sempre impegnato in ambito sociale, è stato tra i fondatori del Gruppo Folk di Cesiomaggiore e della locale sezione dei Donatori di sangue. Attestato di benemerenza anche a Renata Tessaro, che si è particolarmente distinta portando aiuto concreto a persone in difficoltà.
Alle 17.00 in chiesa sarà possibile assistere al concerto del Coro femminile “Arca in voice” di Santa Giustina. Dalle 19.00 cena a Pradenich con piatti tipici.
Martedì 16 febbraio, giorno dedicato a Santa Giuliana, Santa Messa alle ore 18.00 e a seguire cena paesana su prenotazione (tel. 0439 43008).

Share

Comments are closed.