13.9 C
Belluno
lunedì, Maggio 25, 2020
Home Prima Pagina Nevegallika MezzorAtutta, Mario Scanu firma la seconda edizione della gara di scialpinismo...

Nevegallika MezzorAtutta, Mario Scanu firma la seconda edizione della gara di scialpinismo sul Colle

foto: Luca Mares GoBelluno
foto: Luca Mares GoBelluno

Dopo un recupero su Ivan Sommacal, l’atleta del team Dynafit fa suo il podio con un distacco di 69 secondi

L’inverno assente e la mancanza di neve non hanno fermato la macchina organizzativa della gara di scialpinismo Nevegallika MezzoAtutta, organizzata dall’Associazione Sportiva Nevegallika, il Ristoro Campo Scuola e con la collaborazione dell’Alpe del Nevegal che ha permesso lo svolgimento lungo i tracciati delle piste del Colle.

Una seconda edizione partecipata e, soprattutto, che ha saputo soddisfare tutti gli oltre 50 concorrenti che hanno solcato il manto bianco, a partire dal Campo Scuola, passando vicino a La Grava fino alla pista Coca per una discesa regolamentata da passaggi obbligati, per poi ritornare al punto di partenza e ripetere il tracciato per un ultimo giro conclusivo.

Ed è stato Mario Scanu del Team Dynafit a tagliare il traguardo per primo, con un tempo di 35 minuti e 56 secondi, seguito da Ivan Sommacal e Nicola Calzolari.

Per la categoria femminile invece il primo scalino del podio è stato conquistato da Miriam Murer, con il tempo di 51 minuti e 31 secondi, seguita da Irene Fagherazzi e Laura Bello.

Soddisfatti gli organizzatori che, nonostante la mancanza di neve, sono riusciti nell’intento di soddisfare tutte le esigenze dei partecipanti: “Sono molto contento di aver partecipato”, commenta l’atleta bellunese Sandro Salvador, “una gara bella e ben organizzata, tanto che ce ne dovrebbe essere una a settimana qua in casa nostra, nel Colle”.

Soddisfatto anche Daniel De Battista, nonostante il poco allenamento con gli sci: “Un ventunesimo posto sofferto, ma purtroppo la poca neve mi ha costretto nel proseguire con la correre e bicicletta, quindi più che soddisfatto, poi l’importante era essere qui, tra gli amici sportivi di sempre e quindi in un clima in stile Nevegal”.

Molti gli atleti, locali e non, che hanno raggiunto il Nevegal, chi per mettersi alla prova, chi per vincere e chi semplicemente per passare una serata diversa, all’insegna dello sport e con un post gara degno del “Made in Belluno” tra divertimento, amici e sana musica.

Share
- Advertisment -

Popolari

Frontale auto moto nella galleria del Vajont

E' successo nel pomeriggio di oggi, domenica 24 maggio, nella galleria che costeggia la diga del Vajont, nel Comune di Erto e Casso. Un motociclista...

Protezione civile del Veneto: ecco i numeri dell’emergenza covid-19

107.550 giornate/uomo di lavoro donate alla collettività, pari a un valore economico di 23.661.000 euro. Sono queste le straordinarie macrocifre che sintetizzano l’attività finora svolta...

Parte anche a Belluno il Progetto pomodoro

Venerdì 22 maggio, giornata internazionale dedicata alla biodiversità, ha ufficialmente preso il via un interessante progetto di sperimentazione e miglioramento genetico in campo del pomodoro anche...

Grave un anziano rinvenuto a Fastro di Arsié

Arsiè (BL), 24 - 05 - 20  - Attorno alle 8.30 la Centrale del 118 è stata allertata da alcuni passanti che avano rinvenuto...
Share