Monday, 18 November 2019 - 03:38
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Nevegallika MezzorAtutta, Mario Scanu firma la seconda edizione della gara di scialpinismo sul Colle

Feb 6th, 2016 | By | Category: Prima Pagina, Sport, tempo libero
foto: Luca Mares GoBelluno

foto: Luca Mares GoBelluno

Dopo un recupero su Ivan Sommacal, l’atleta del team Dynafit fa suo il podio con un distacco di 69 secondi

L’inverno assente e la mancanza di neve non hanno fermato la macchina organizzativa della gara di scialpinismo Nevegallika MezzoAtutta, organizzata dall’Associazione Sportiva Nevegallika, il Ristoro Campo Scuola e con la collaborazione dell’Alpe del Nevegal che ha permesso lo svolgimento lungo i tracciati delle piste del Colle.

Una seconda edizione partecipata e, soprattutto, che ha saputo soddisfare tutti gli oltre 50 concorrenti che hanno solcato il manto bianco, a partire dal Campo Scuola, passando vicino a La Grava fino alla pista Coca per una discesa regolamentata da passaggi obbligati, per poi ritornare al punto di partenza e ripetere il tracciato per un ultimo giro conclusivo.

Ed è stato Mario Scanu del Team Dynafit a tagliare il traguardo per primo, con un tempo di 35 minuti e 56 secondi, seguito da Ivan Sommacal e Nicola Calzolari.

Per la categoria femminile invece il primo scalino del podio è stato conquistato da Miriam Murer, con il tempo di 51 minuti e 31 secondi, seguita da Irene Fagherazzi e Laura Bello.

Soddisfatti gli organizzatori che, nonostante la mancanza di neve, sono riusciti nell’intento di soddisfare tutte le esigenze dei partecipanti: “Sono molto contento di aver partecipato”, commenta l’atleta bellunese Sandro Salvador, “una gara bella e ben organizzata, tanto che ce ne dovrebbe essere una a settimana qua in casa nostra, nel Colle”.

Soddisfatto anche Daniel De Battista, nonostante il poco allenamento con gli sci: “Un ventunesimo posto sofferto, ma purtroppo la poca neve mi ha costretto nel proseguire con la correre e bicicletta, quindi più che soddisfatto, poi l’importante era essere qui, tra gli amici sportivi di sempre e quindi in un clima in stile Nevegal”.

Molti gli atleti, locali e non, che hanno raggiunto il Nevegal, chi per mettersi alla prova, chi per vincere e chi semplicemente per passare una serata diversa, all’insegna dello sport e con un post gara degno del “Made in Belluno” tra divertimento, amici e sana musica.

Share

Comments are closed.