Thursday, 21 November 2019 - 08:19
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Ex deputato condannato riottiene vitalizio. Fraccaro (M5S): “Ennesima beffa Pd”

Feb 5th, 2016 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina
Riccardo Fraccaro

Riccardo Fraccaro

“Lo avevamo detto sin dal principio, ora i fatti ci hanno dato ragione: la pseudo-riforma Pd dei vitalizi agli ex parlamentari condannati è una beffa ai danni dei cittadini. I partiti non hanno cancellato gli assegni d’oro concessi agli onorevoli pregiudicati, hanno solo sospeso in via temporanea l’assegno a 10 ex onorevoli pregiudicati su oltre 1500. E adesso uno di loro ha riottenuto il vitalizio più gli arretrati: l’ex deputato Dc Pellizzari, condannato a 8 anni per bancarotta fraudolenta, continuerà a percepire ben 5.481 euro al mese, oltre alle mensilità non corrisposte”.

Lo scrive sul suo blog il segretario dell’Ufficio di Presidenza di Montecitorio, Riccardo Fraccaro del MoVimento 5 Stelle.

“La norma-truffa voluta dal Pd – aggiunge – prevede che il vitalizio ai pregiudicati venga solo congelato in attesa della riabilitazione: misura che, va sottolineato, ha effetti civili ma non cancella affatto la condanna. Ci eravamo opposti fermamente a questo meccanismo, denunciando che i cittadini avrebbero finito per pagare di nuovo gli assegni d’oro agli ex parlamentari condannati con tanto di interessi. Puntualmente, è accaduto proprio questo. A luglio 2015, infatti, Pellizzari rientrava tra i 10 ex parlamentari che si sono visti congelare l’assegno. Ad agosto però ha ottenuto la riabilitazione: così, dopo appena 6 mesi di sospensione, ritorna a percepire più di 5mila euro al mese, oltre a 30mila euro di mensilità arretrate. Ecco le riforme farlocche di Renzi: il vitalizio ai condannati – conclude Fraccaro – non è stato cancellato, era l’ennesima truffa del nominato premier che tutela solo le caste a discapito dei cittadini”.

Share

2 comments
Leave a comment »

  1. Ma scusate un attimo, cosa vi aspettate da un bramco di coglioni che dovevano fare l’omicidio stradale ed invece hanno tolto il reato di guida senza patente? Si è vero, la multa è salata. Per questo fra un po’ l’omicidio non sarà più un reato, basta che paghi una multa salatissima. Che paese di m.

  2. già, e poi dovrebbero fare l’omicidio domestico e poi quello in locali aperti al pubblico e poi quello negli androni condominiali nonché introdurre il reati di divieto di sosta, di fermata e di strombazzata