13.9 C
Belluno
lunedì, Giugno 1, 2020
Home Cronaca/Politica Prosecco spacciato per Champagne. Zanoni (Pd): "Stop a impianti di nuoviu vitigni...

Prosecco spacciato per Champagne. Zanoni (Pd): “Stop a impianti di nuoviu vitigni e puntare sulla qualità”

Andrea Zanoni - consigliere regionale Pd
Andrea Zanoni – consigliere regionale Pd

“Quanto è emerso dal sequestro, eseguito dalla Guardia di Finanza in provincia di Treviso, di bottiglie di prosecco spacciate per Champagne di marca, dimostra quanto possa diventare controproducente che la Regione continui a spingere al massimo sull’acceleratore sull’impianto di nuovi vitigni di prosecco”.

Il commento è del consigliere regionale del PD, Andrea Zanoni, commentando l’operazione che ha portato al sequestro di 9.200 bottiglie di vino, 40.000 etichette e 4.200 scatole ad un imprenditore trevigiano del settore vinicolo.

“Se un vino di eccellenza come il nostro prosecco viene utilizzato per truffe e contraffazioni significa che c’è qualcosa che in questo sistema non funziona più. La stessa FIVI (Federazione Italiana Vignaioli Indipendenti) ha da tempo sollevato il problema della rimozione del blocco dei nuovi impianti. Le previsioni circa produzioni stratosferiche, fino a un miliardo di bottiglie di prosecco doc, ovvero il doppio delle attuali, evidenziano che questa politica andrebbe a vantaggio della quantità ma a discapito della qualità e tipicità dei nostri prodotti”.

“Dobbiamo puntare sulla qualità – conclude Zanoni – aumentando i controlli ed evitando che la liberalizzazione del prosecco crei fenomeni come questi che creano ombre su un prodotto riconosciuto a livello mondiale. Meglio sarebbe porre dei seri limiti anche legati alla tutela dell’ambiente e della salute dei cittadini, spingendo sulle produzioni biologiche ed evitando la distruzione dei boschi, dovuta alla rincorsa di nuovi impianti”.

Share
- Advertisment -

Popolari

Massaro e Perenzin sollecitano Zaia: «Asili nido ancora fermi. Vogliamo riaprirli, la Regione si decida»

  Appello dei sindaci bellunesi alla Regione Veneto affinché provveda alla riapertura degli asili nido: l'ordinanza regionale n. 50 dello scorso 23 maggio - che...

Escursionista si perde nella nebbia

Ponte nelle Alpi (BL), 31 - 05 - 20    Alle 11.15 circa la Centrale del 118 è stata contattata per avere informazioni da...

On line il sito dell’Associazione proprietari Nevegal. Progetti per rendere vivibile il Colle tutto l’anno

Il Covid-19 non ha fermato l’Associazione proprietari Nevegal che in questi mesi ha realizzato un sito internet www.associazioneproprietarinevegal.it e condiviso idee e progetti con...

Auronzo. La giunta mette a disposizione 500mila euro del Fondo Comuni Confinanti per l’emergenza covid-19

La giunta comunale di Auronzo di Cadore ha convocato in Sala consiliare i presidenti delle Regole, dell’Ente Cooperativo, del Consorzio Turistico, dello Iat, del...
Share